Foto Iniziale

Come vivere un 2011 straordinario

Siamo nel 2011: per alcune persone sarà semplicemente un altro anno, ma per coloro che ne avranno il coraggio e la grinta, potrebbe essere l’opportunità per crearsi un anno straordinario!

A te piacerebbe vivere un 2011 pieno di gioia
, amore e abbondanza? Vuoi dire basta a tutto ciò che non ti è piaciuto nel 2010? Se è ciò che vuoi, puoi cominciare da subito.

Inserito da
Foto Iniziale

Come agire con coraggio

Il coraggio serve per “creare”. Per inventare nuove strade. Per dare vita e colore a progetti che altri neanche immaginano. Serve per andare controcorrente, per osare. Per dare un significato chiaro forte e tangibile alla propria vita. Il coraggio ci serve per vivere! Il destino di un uomo, non è una questione di geni, ma solo il frutto delle sue scelte, dei suoi ardimenti.

Come eliminare le scorie che rovinano un’amicizia

Foto Iniziale

Noia, rancori sommersi, differenze caratteriali, talvolta, possono sedimentarsi nel tempo. Ecco allora che parlarsi come si faceva prima diventa faticoso: scivolare nell’equivoco diventa più facile, mentre l’intesa dell’inizio sembra perduta. Questo non significa che tu e il tuo amico non abbiate ancora voglia di frequentarvi, ma è come se nel vostro rapporto si fossero accumulati dei rifiuti che nessuno elimina.

Inserito da
Foto Iniziale

Come cambiare per crescere

Stefano BerdiniQuando si cambia si perde sempre qualcosa?. Esiste anche un proverbio che conferma tale convinzione: “chi abbandona la strada vecchia per la nuova sa quello che lascia ma non sa quello che trova”. Eppure il cambiamento può essere visto al contrario come sviluppare e acquisire qualcosa in più; quando si cambia si acquista qualcosa e si cresce. Molte persone però, nel corso di progetti di cambiamento, manifestano grandi resistenze perché hanno timore di perdere molte cose; la sicurezza, le abitudini, i propri spazi ed anche il potere, anzi forse proprio quest’ultimo diventa il vero motivo di resistenza.

Inserito da

Foto Iniziale

Stefano BerdiniQuando si cambia si perde sempre qualcosa?. Esiste anche un proverbio che conferma tale convinzione: “chi abbandona la strada vecchia per la nuova sa quello che lascia ma non sa quello che trova”. Eppure il cambiamento può essere visto al contrario come sviluppare e acquisire qualcosa in più; quando si cambia si acquista qualcosa e si cresce. Molte persone però, nel corso di progetti di cambiamento, manifestano grandi resistenze perché hanno timore di perdere molte cose; la sicurezza, le abitudini, i propri spazi ed anche il potere, anzi forse proprio quest’ultimo diventa il vero motivo di resistenza.

Inserito da
Foto Iniziale

I se passi per uscire dal giudizio

Luigi MianoPensa a quando incontri una persona sconosciuta oppure osservi qualcuno che tu non conosci mentre agisce.
Sei libero da pensieri giudicanti?
Se la tua risposta è si, complimenti sei sulla strada del ComunicAmore.
Se la tua risposta è no, non ti abbattere poiché sei in linea con la stragrande maggioranza degli esseri umani.

Inserito da

Come utilizzare al meglio la propria voce

Foto Iniziale

Una sala buia. Un leggio. Un cono di luce illumina la pagina di un libro. Una voce legge un brano del libro… ed è subito spettacolo. Quella voce, di volta in volta grintosa e piena di mordente, morbida e calda, grottesca e ironica, rotta e drammatica, neutra e fredda, modulata e melodiosa, ci prende per mano e ci guida lungo i sentieri poco battuti dell’immaginazione.

Inserito da
Foto Iniziale

3 Trucchi per gestire al meglio la tua classe

Rossella Di MariaGestire una classe di alunni difficili, in particolare adolescenti, mette a dura prova il sistema nervoso degli insegnanti. A molti miei colleghi e lo ammetto anche a me, è successo di avere serie difficoltà nella gestione dello stress, ecco perché voglio darti alcuni suggerimenti utili per fronteggiare alcune situazioni.

Inserito da

Come parlare in modo chiaro ed efficace

Foto Iniziale

Non possiedo un intelletto che ragiona per postulati. Anzi, sospettando un leggero predominio dell’emisfero destro sul sinistro, mi sento di affermare che sono più affascinato dai territori inesplorati della fantasia che dalle operazioni matematiche. Eppure, dal punto di vista linguistico, mi trovo costretto a partire da un assioma: l’italiano, come qualsiasi altra lingua del globo, si può parlare come si vuole, ma l’importante è farsi capire.

Inserito da

Come migliorare se stessi e correggere cattive abitudini con la Grafoterapia

Foto Iniziale

Grazie alle sperimentazioni effettuate con successo da alcuni consulenti grafologi che hanno impiegato una nuova metodologia terapeutica sui loro pazienti, è stato possibile ottenere risultati molto apprezzabili su casi che non avevano portato miglioramenti con altre terapie.

Inserito da