Categoria Archivi: Autostima

Foto Iniziale

Come sarà il nostro 2011?

“Anno nuovo, vita nuova”: questo vecchio adagio, è sempre valido! Un altro anno sta finendo e il prossimo si avvicina. Fine dicembre, tempo di bilanci, di verifiche. Siamo abituati , in questo periodo dell’anno, a guardarci indietro e a verificare se, durante i 365 giorni trascorsi, abbiamo raggiunto i traguardi che ci eravamo prefissati.

Inserito da
Foto Iniziale

Come eliminare le scorie che rovinano un’amicizia

Noia, rancori sommersi, differenze caratteriali, talvolta, possono sedimentarsi nel tempo. Ecco allora che parlarsi come si faceva prima diventa faticoso: scivolare nell’equivoco diventa più facile, mentre l’intesa dell’inizio sembra perduta. Questo non significa che tu e il tuo amico non abbiate ancora voglia di frequentarvi, ma è come se nel vostro rapporto si fossero accumulati dei rifiuti che nessuno elimina.

Inserito da
Foto Iniziale

Come cambiare per crescere

Stefano BerdiniQuando si cambia si perde sempre qualcosa?. Esiste anche un proverbio che conferma tale convinzione: “chi abbandona la strada vecchia per la nuova sa quello che lascia ma non sa quello che trova”. Eppure il cambiamento può essere visto al contrario come sviluppare e acquisire qualcosa in più; quando si cambia si acquista qualcosa e si cresce. Molte persone però, nel corso di progetti di cambiamento, manifestano grandi resistenze perché hanno timore di perdere molte cose; la sicurezza, le abitudini, i propri spazi ed anche il potere, anzi forse proprio quest’ultimo diventa il vero motivo di resistenza.

Inserito da
Foto Iniziale

Stefano BerdiniQuando si cambia si perde sempre qualcosa?. Esiste anche un proverbio che conferma tale convinzione: “chi abbandona la strada vecchia per la nuova sa quello che lascia ma non sa quello che trova”. Eppure il cambiamento può essere visto al contrario come sviluppare e acquisire qualcosa in più; quando si cambia si acquista qualcosa e si cresce. Molte persone però, nel corso di progetti di cambiamento, manifestano grandi resistenze perché hanno timore di perdere molte cose; la sicurezza, le abitudini, i propri spazi ed anche il potere, anzi forse proprio quest’ultimo diventa il vero motivo di resistenza.

Inserito da
Foto Iniziale

Come utilizzare al meglio la propria voce

Una sala buia. Un leggio. Un cono di luce illumina la pagina di un libro. Una voce legge un brano del libro… ed è subito spettacolo. Quella voce, di volta in volta grintosa e piena di mordente, morbida e calda, grottesca e ironica, rotta e drammatica, neutra e fredda, modulata e melodiosa, ci prende per mano e ci guida lungo i sentieri poco battuti dell’immaginazione.

Inserito da