Foto Iniziale

3 segreti per favorire le condizioni ottimali per l’apprendimento degli adulti

Bruna FerrareseL’azione dell’apprendere riguarda l’acquisizione di conoscenze e lo sviluppo di capacità e attitudini. Si tratta di un processo permanente, che si sviluppa lungo tutto l’arco della vita di un essere umano e che ne determina il costante cambiamento in termini di comportamento. Quindi, in estrema sintesi, si può affermare che l’apprendimento è cambiamento.

1° Segreto: valorizzare il know-how posseduto
Questo concetto vale tanto per i bambini quanto per gli adulti ma tra pedagogia e andragogia esistono differenze significative che devono necessariamente essere prese in considerazione da chi si appresta a condurre un intervento formativo.
Innanzitutto mentre il bambino inizialmente è privo di conoscenze e ha un’esperienza personale limitata, l’adulto possiede un bagaglio significativo e specifico, in termini di preparazione  scolastica, e può contare su un’esperienza diretta quasi sempre superiore alla conoscenza che potrà ricevere in aula. L’insegnante si attiene a programmi predefiniti, sa qual è il livello di conoscenze posseduto dal gruppo di allievi e si propone di portare un’intera classe a un livello più avanzato. Il formatore, invece, non sa quasi nulla dei discenti, le modalità che utilizzerà, per trasmettere al gruppo, saranno realmente definite nel momento stesso in cui incontrerà i partecipanti e ognuno di loro percorrerà strade diverse per evolvere.
L’adulto possiede conoscenze proprie ed esperienze dirette, che possono condizionare la sua disponibilità a sperimentare ed attuare un cambiamento.

Inserito da

Come chiudere la tua presentazione

Foto Iniziale

Roberto PalumboChi si occupa di comunicazione sa bene quanto sia importante la chiusura di un intervento.
Qualunque sia il motivo per cui stai parlando in pubblico devi curare il finale; devi chiudere “ad arte”, perché sarà il momento in cui ti congederai dal pubblico e lascerai loro l’ultimo ricordo di te e di quello che hai detto.

Inserito da

Come trasformare i problemi in opportunità

Foto Iniziale

Stefania FinardiL’intera esistenza è un insieme di problemi: piccoli, grandi; semplici e complicati. E chi pare non averne cerca quasi di crearsene. In fondo, in qualità di esseri umani, amiamo le sfide e, a volte, tendiamo anche a complicare vicende che potrebbero essere alquanto più semplici.

Inserito da
Foto Iniziale

Come definire il ruolo dei metaprogrammi nel processo di calibrazione

Michel SainvilleL’appassionato di Programmazione neuro-linguistica incontra nelle prime fasi del suo studio tutta una serie di nozioni di base quali la calibrazione, l’uso dei sistemi rappresentazionali, il ricalco e la guida.

Inserito da

Come l’Astrologia permette al Libero Arbitrio di manifestarsi

Foto Iniziale

Daniela MassariL’astrologia stuzzica da secoli la mente di tutte le persone avide di conoscenza dì sé stesse e degli altri. Comprendere i meccanismi di questa metodologia potrebbe tuttavia, di primo impatto, apparire come un’impresa più ardua che faticosa, per cui molti avventori rischiano di perdere l’opportunità di approfondire la sua interessante conoscenza.

Inserito da

Calendario di Gennaio 2012: vota il tuo Ebook preferito!

Foto Iniziale

Anche per il 2012 la Bruno Editore è lieta di introdurvi al nuovo anno con tante novità editoriali, pensate per tutte le esigenze e le aspettative dei nostri lettori. Come sempre vi proponiamo un catalogo brillante, con tre uscite settimanali, dove troverete suggerimenti, guide pratiche, strategie di business… e anche qualche novità che riuscirà a sorprendervi!

Foto Iniziale

Come convincere con una dimostrazione

Roberto SaffirioSpesso, nei corsi scolastici di matematica e nei libri di testo la dimostrazione viene considerata il momento essenziale, talvolta addirittura preponderante, dell’intera trattazione di un problema. Lo schema enunciati-dimostrazioni è l’impostazione tipica aristotelico-euclidea che tende a far coincidere con questo stile la sostanza della razionalità matematica.

Inserito da

3 Trucchi per allenarsi bene a casa

Foto Iniziale

Paolo BabaglioniAl giorno d’oggi non tutti hanno la possibilità di uscire a correre vuoi per problemi di tempo vuoi per mancanza di percorsi adatti. Anche la palestra non è per tutti e non è da tutti: comporta un costo di abbonamento, spesso non indifferente, e in alcune palestre si rischia di essere poco seguiti rendendo gli allenamenti poco efficaci.

Inserito da
Foto Iniziale

3 trucchi per non rendere inutile la lista della spesa

Stefano MiniSe nel mio ebook Risparmiare senza rinunce” avessi scritto “utilizza una lista della spesa per non comprare più del necessario”, mi sarei sentito un po’ male per la banalità del consiglio. Non è un segreto che la lista della spesa sia uno strumento necessario per non trovarsi la casa piena di cose inutile, ma come usarla?

Inserito da
Foto Iniziale

Come aiutare i bambini prematuri a crescere bene con la musica di Mozart

Giancarlo ForneiSapevi che i bambini nati in maniera prematura possono essere aiutati nella loro crescita grazie alla musica di un genio nato nel 1756?

Proprio cosi, e il genio in questione è Wolfgang Amadeus Mozart.

Come fare networking in modo intelligente

Foto Iniziale

Stefano CalicchioUn recente articolo dell’Harvard Business Review a cura di Rob Cross e Robert Thomas ha evidenziato l’importanza dell’attività di networking intelligente per la carriera delle figure dirigenziali. Il titolo del pezzo “un modo intelligente di fare network” anticipava al lettore il concetto chiave espresso nel testo: come i decisori aziendali capaci di realizzare al meglio i propri obiettivi siano quelli in grado di stabilire contatti con persone selezionate, traendone benefici.

Inserito da