Foto Iniziale

Come l’Astrologia permette al Libero Arbitrio di manifestarsi

Daniela MassariL’astrologia stuzzica da secoli la mente di tutte le persone avide di conoscenza dì sé stesse e degli altri. Comprendere i meccanismi di questa metodologia potrebbe tuttavia, di primo impatto, apparire come un’impresa più ardua che faticosa, per cui molti avventori rischiano di perdere l’opportunità di approfondire la sua interessante conoscenza.

Sono convinta, ma questo mio pensiero potrebbe apparire utopico, che se tutti ne conoscessero il funzionamento, quello che ne deriverebbe, e cioè in primo luogo la scoperta di sé stessi e degli altri,  potrebbe potenzialmente risolvere una miriade di conflitti sfortunatamente ancora presenti sul nostro Pianeta.

La sua sperimentazione, che ci permette di familiarizzare meglio con coloro con i quali intendiamo entrare in relazione, potrebbe di molto facilitare il nostro compito, evitando sforzi inutili, ed impedendo la proliferazione di forze negative in grado di danneggiare noi stessi e gli altri.

I fatti e gli eventi più sgradevoli che sistematicamente accadono nel mondo potrebbero facilmente essere evitati partendo dal basso, attraverso la comprensione e l’empatia rispetto a chi, come noi, ha deciso di vivere questa meravigliosa avventura che è la vita umana.

E’ chiaro, tuttavia, che non è possibile realizzare temi natali a tutti coloro che incontriamo, è invece molto più facile partire da noi stessi, scoprire quali sono le energie su cui lavorare ed in grado di illuminare il nostro cammino di vita, evitando così di seguire strade accidentate che rischiano di pregiudicare l‚equilibrio della nostra esistenza.

Quando si parla di Astrologia si pensa però come a qualcosa di già stabilito, una sorta di destino da cui non avere scampo! In effetti, e dopo secoli tutto questo sembra assumere sempre più i connotati di un dato di fatto, questi influssi appaiono idonei ad influenzare molteplici aspetti della nostra vita. Tuttavia, grazie a quello che viene comunemente definito “libero arbitrio”, vi è la possibilità di addolcire, arrotondare e smussare queste forze, adattandole sapientemente alle nostre esigenze!

E allora come operare su noi stessi sfruttando questa interessante opportunità? Semplicemente lasciandoci travolgere da esse, seguendone il flusso e facendoci accompagnare da quelle che al momento appaiono a noi più favorevoli, orientando le nostre scelte ed i nostri comportamenti nella loro stessa direzione, senza mai opporci o bloccare il loro fluire.

E’ infatti inutile accanirci su progetti o sogni permeati da energie che non assecondano la nostra natura. Così come sarebbe altrettanto folle ostinarci a seguire direzioni che ci porterebbero lontano da mete dorate!

Quindi, il libero arbitrio e la capacità di servirsi di tutta una grande varietà di flussi energetici di vario tipo. Decidere se seguirli o meno, se lo riteniamo opportuno! Non c’è niente di stabilito, esiste solo una miriade di forze che ogni giorno ci suggeriscono quale direzione prendere, ed in perfetta e totale autonomia!

Checché se ne dica, ciascuno di noi ha sempre la possibilità di scegliere il proprio destino, e ne sarà sempre il creatore!

A cura di Daniela Massari

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: