Come approcciare la ragazza dei tuoi sogni.

alexLo sapevi che l’approccio è la fase più delicata della seduzione? Col primo impatto ci giochiamo una buona parte della nostre possibilità. Se riusciamo ad  emozionare con uno sguardo, un sorriso, una parola… La strada sarà tutta in discesa, ma se al contrario ci poniamo nel modo sbagliato beh, ci sarà ben poco da fare.

Inserito da

Come fare per cambiare le credenze limitanti.

claudia-faccioChi non ha sentito in qualche momento della vita un certo senso di disagio e a volte sofferenza vera e propria nel vivere determinate situazioni e nel fare certe scelte? Credo che sia un’esperienza comune a tutti e proprio per questo “Cambia le Tue Credenze” vuole essere una guida pratica e veloce per ottenere gli strumenti necessari a rivedere ed eventualmente cambiare le Credenze Limitanti che ci fanno soffrire.

Inserito da

Come condurre un primo appuntamento in maniera efficace

seduttoreMolti ragazzi quando hanno il primo appuntamento con la ragazza dei loro sogni vanno in crisi. Sono tesi, impacciati, le parole si intrigano e fare un discorso sensato appare un compito estremamente arduo. Di solito quando una persona si sente a disagio a fare una cosa è perché teme di non avere le capacità di farla, ma nella seduzione, così come in ogni cosa nella vita, le abilità si apprendono attraverso l’azione.

Inserito da

DONNE COME TE, FANNO SEMPRE CENTRO!

claudia di matteoVai  con sprint sino al cuore dei tuoi obiettivi ! Sono certa che anche tu hai degli obiettivi che vuoi raggiungere fisicamente, finanziariamente, mentalmente, culturalmente o sentimentalmente. Sai cosa ti ha impedito fino ad oggi di poterli realizzare? La paura di non farcela, di rimanere delusa! È certamente accaduto che durante la tua  vita ti sia capitato di esserti posta degli obiettivi che non sei riuscita a raggiungere, e da lì, per il timore di un’ennesima sconfitta, hai smesso di portene altri.

Inserito da

Come pianificare e realizzare i propri obiettivi

Chi non ha obiettivi propri, finirà per lavorare alla realizzazione di obiettivi altrui: questa è una verità che si verifica più spesso di quanto non si creda. Alla domanda “Che cosa vuoi?”, le persone reagiscono fornendo risposte generiche del tipo: “Voglio la serenità”; oppure, dichiarano ciò non vogliono: “Non voglio essere schiavo del lavoro”; o ancora, richiamano ciò da cui vogliono allontanarsi: “Voglio smettere di fumare”.

Inserito da

Come raggiungere gli obiettivi aiutandosi con delle forti motivazioni.

Mi accade spesso di leggere dei consigli per raggiungere gli obiettivi e focalizzarsi sui risultati, ma raramente ho trovato anche dei suggerimenti per continuare a motivare se stessi e credere in ciò che si sta creando. Il mio “mantra” è sempre stato “esprimere la massima qualità”, che è un concetto diverso al perfezionismo. Chi cerca la perfezione corre incontro all’insoddisfazione, perché avrà la sensazione di non giungere a una conclusione.

Inserito da

Come fare per essere più bella?

“Come posso fare per essere più bella?”

Quante volte ti sei  fatta questa domanda? E quale è stata la risposta?  Non è forse trovare un modo per ripristinare l’elasticità e la bellezza giovanile della tua pelle ed eliminare le impurità? Non importa quanto bello può essere il tuo aspetto, non si può avere la vera bellezza senza una pelle fresca e sana. Ed ora, finalmente,  la scienza ci spiega il segreto.

Inserito da

Segui la tua passione e dimenticati dei soldi…

Se ti occupi di un’attività che ti appassiona, tutto cambia: il tuo impegno, la tua felicità, il tuo modo di vedere le cose. E’ la passione che ci spinge ad affrontare le difficolta’, ci infonde energia, vitalità, volontà!  Mark Albion docente alla Harvard Business School e imprenditore di successo, nel suo libro Making a life, Making a Living (Warner Books, New York, 2000) cita uno studio condotto da Srully Blotnick sui diplomati delle business school americane.

Inserito da

Come vincere una paura credendo nel cambiamento

Angelo AllegriniPer vincere una paura occorre credere nella possibilità del cambiamento; non è una cosa difficile, eppure tanti si scoraggiano prima di cominciare.
Le obiezioni, tuttavia,  sono veramente deboli.
Una delle più frequenti riguarda la capacità di imparare.
– Sono troppo vecchio per imparare;
– a questa età non si impara più.
Ora, il punto è, semplicemente, che queste affermazioni non sono vere.
Quante cose il nostro cervello impara ogni giorno con facilità, senza che neppure ce ne accorgiamo?
Quante volte non si riesce a scacciare un’idea o una canzone dalla mente? La cosa strabiliante è come quel motivetto ci sia entrato nella nostra testa.
Anche le fobie non sono altro che una forma straordinaria di apprendimento.
Spesso basta una sola esperienza, un solo tentativo, per imparare ad aver paura di una cosa.
Ed è un apprendimento solido e resistente nel tempo.
A me non è mai capitato di vedere una persona che ha il terrore del sangue, o dei ragni, che si dimentichi della sua paura perché stava soprappensiero:
“Ehi, ieri ho visto un ragno e mi sono scordato di svenire…”.
L’altra obiezione suona più o meno:
Io sono fatto così.
Quante persone fanno soffrire gli altri e loro stessi solo perché che devono essere se stessi? 
Una persona rimane sempre se stessa anche quando impara a comportarsi in modo nuovo e se esiste la possibilità di acquisire competenze e abilità potenzianti perché rinunziarvi?
Imparare è facile e veloce, lo facciamo tutti, ogni giorno.
Quello che serve è solo imparare a modificare la rappresentazione interna di un fatto per sostituire una reazione che non ci piace con un comportamento più adatto o più soddisfacente.
In fin dei conti chi guida l’autobus siamo proprio noi e, a meno che non decidiamo di lasciare il motore in balìa di se stesso, siamo sempre noi a decidere la direzione. 
Naturalmente se vogliamo fare un viaggio in piena sicurezza sarà necessario occuparsi dei pneumatici, dell’olio e, soprattutto, del carburante.
Così allo stesso modo dovremo conoscere tutto quello che ci serve per modificare la rotta che non ci piace e che vogliamo cambiare.
Può capitare che per strada qualcosa abbia smesso di funzionare o che ci si ritrovi a corto di benzina, ma poi, una volta rifornito del necessario, potremo raggiungere  comunque l’obiettivo.
Ciò che serve sono le risorse; non tanto averle, quanto sapere quali servono, perché il cambiamento deriva dalla consapevolezza delle proprie risorse.
Ciò significa che se volessi vincere la lotteria senza averne le risorse, cioè senza giocare, potrei stare mesi interi a lamentarmi della sfortuna senza essere provvisto dell‚unica possibilità di raggiungere il mio scopo. 
Il mio ebook Vincere Fobie e Paure è una vera e propria risorsa sotto forma di manuale pratico utile non solo per sconfiggere quelle paure che forse vi hanno accompagnato finora ma anche per superare tanti ostacoli di diversa natura che spesso impediscono di raggiungere il vostro stato desiderato

Inserito da

Come Einstein cavalcava un raggio di luce: la sua Intuizione

Ivan De MicoNella sua ultima nota biografica Einstein ricordava la prima intuizione cruciale che lo portò alla sua Teoria Speciale della Relatività. Mentre stava sognando ad occhi aperti questa gli giunse senza un valido motivo, e alla sua giovane età appunto si chiese: “come sarebbe”, parlando tra se e se, “correre a fianco ad un raggio di luce, alla velocità della luce?“.

Inserito da