4 Chiacchiere con Bonifacio Sulprizio autore di La Mente Inconscia

Bonifacio SulprizioPuò raccontare in breve ai nostri lettori di cosa si occupa?

Sono dirigente di azienda industriale. In precedenza dopo essermi laureato in ingegneria ho lavorato nei cantieri all’estero. Da sempre però ho avuto la grande passione per la mente,  in particolare verso gli studi e la ricerca dei meccanismi che muovono l’uomo verso la realizzazione dei propri obiettivi.

Inserito da

Perchè andare alla scoperta di sè con il respiro della meditazione

autore_ebook_brunoeditore

La mente ha una potenza non valorizzata a sufficienza e la forza del meditare permette al praticante di disegnare per sé una mappa con molti dettagli di ciò che egli è e di come fa le cose quotidiane. Meditare è come sedersi in silenzio e a occhi chiusi disegnando interiormente lo spazio che libera progressivamente all’abbandono degli affanni inutili, della corsa infruttuosa, delle preoccupazioni spicciole e dei pensieri invadenti e negativi.

Inserito da

Come il potere della scrittura lascia un segno di sé

autore_ebook_brunoeditoreRaccontare a se stessi percorsi per giungere a un “centro” che raccoglie la vita e di essa il suo significato aiuta nella ricerca del proprio nucleo di verità e trovando in sé l’interlocutore corretto si può essere in grado di fraternizzare con le parti buie della propria identità.

Inserito da

Uno sporco trucco per inventare storie!

alfredo-mazzaraTi piacerebbe inventare spunti narrativi senza fatica e… senza talento? Sto per svelarti un trucco pratico che ti permetterà di inventare rapidamente tante idee, anche se credi di non averne le capacità. Nel mio ebook “Power Idea” approfondisco molte tecniche su come attivare e potenziare il tuo talento, ma qui voglio darti uno strumento per pigri, ovvero “a fatica zero”! Sarai subito in grado di riempire un foglio bianco facilmente. Pronto?

Inserito da

Come usare le parole per nutrire la mente

caffarraLe parole sembrano un nonnulla, invece racchiudono un potere straordinario. Come si dice? “La parola ferisce più della spada“. Niente di più vero. I termini, però, possono anche aiutare a raggiungere mete altissime. Tanti si preoccupano di curare il proprio aspetto con mille prodotti. Molti vanno in palestra per tenere in forma i loro muscoli. Alcuni si sforzano di seguire una dieta per mantenere la linea giusta da mostrare agli altri. Pochi pensano, però, alla propria mente.

Inserito da

Vuoi una vita memorabile? Ecco uno dei segreti.

bonifacio-sulprizioE’ noto quasi a tutti che la mente è una potenza immensa che utilizziamo solo per una piccola parte. La domanda allora è: “come possiamo sfruttare appieno tutte le potenzialità di cui disponiamo”? C’è un metodo, un sistema, ci sono delle regole che possano consentirci di farlo? La risposta è sì; esiste infatti il “libretto d’istruzioni” che ci permette di sfruttare l’enorme capacità della nostra mente; tale documento è a nostra disposizione.

Inserito da

Come ti poni domande trovi la soluzione

Daniele-Pigliacelli-autore-ebookCiao Lettore, come va? Oggi ti parlo di domande. C’era un comico napoletano che diceva “la domanda non è chie è, la domanda è pecchè?”. Le domande che ci poniamo su noi stessi, sulle situazioni che viviamo, ci danno delle risposte, giusto? Ma la risposta che si cerca, è un problema al problema? O la soluzione al problema? Einstein esprimeva una profonda verità in questa frase: “la situazione che ha generato il problema, non può generare la soluzione”.

Inserito da

Come la musica ti aiuta

Ciao Lettore, come va? Oggi voglio parlarti di musica, uno strumento creativo straordinario, messo a nostra disposizione per allietare le giornate. Nel mio ebook “Riparti da Te Stesso”, affronto il tema della musica e voglio parlartene un pochino. Io lo definisco un ambiente, perché in fondo, è uno spazio che ci ritagliamo per noi stessi, quando ci mettiamo ad ascoltare la musica che più ci piace.

Inserito da

COME INTERPRETARE I SOGNI

michele-pagosConosci te stesso” è forse la frase più enigmatica, forte e suggestiva che abbiamo sentito riguardo quella “profondità di noi” che sfugge al controllo della coscienza e della razionalità. Il viaggio verso l’inconscio, il non-consapevole per l’appunto, è avvincente e sorprendente, mai facile. Esso lascia segni, tracce, segnali ed effetti attraverso una quotidianità che noi tutti, costantemente, sperimentiamo: i sogni.

Inserito da