Tag opzioni

Ben ritrovati cari lettori di questo blog. E’ un bel po’ che non scrivo per voi, ma ricordate che sono sempre rintracciabile sul mio sito qualora avesse delle perplessità o dei quesiti da propormi. I mesi che ci siamo appena lasciati alle spalle sono stati davvero caratteristici per i mercati finanziari.

La politica monetaria di un paese, o di una comunità di stati, è completamente gestita dalle banche centrali. Le banche centrali hanno due poteri fondamentali, poteri che possiedono un gran peso macroeconomico, e che influenzano le interazioni e le interdipendenze tra i mercati (intermarket analysis). I due poteri di cui le banche centrali dispongono sono: variare il tasso di riferimento e stampare nuova moneta. A questo punto siamo di fronte a dei parametri che sono in grado di influenzare l’intero apparato economico e finanziario di un sistema sociale.

Salve cari lettori. In questo post voglio farvi una panoramica del mercato finanziario e dei suoi operatori, fino ad arrivare alle opzioni finanziarie viste in tutto il loro splendore.
Possiamo definire il mercato finanziario il luogo dove è posta in essere la compravendita di strumenti finanziari. La ragion d’essere del mercato finanziario è ovviamente la moneta ed il suo valore, il cui andamento dipende dal mercato internazionale delle valute (forex). Parallelamente al mercato finanziario si muove anche la borsa merci, dove sono quotati i commodity futures, ossia dei derivati molto simili a polizze di deposito che assicurano  la disposizione su uno stock di merce.

Ben ritrovati stimatissimi lettori di questo blog, come promesso nel precedente articolo oggi vi farò conoscere la vera forza delle opzioni finanziarie, ed in particolar modo esamineremo due strategie differenti, una direzionale ed una neutrale. Le strategie che vi presento sono due:

Salve cari lettori, oggi, dal momento che nel precedente articolo vi ho presentato l’intermarket analysis, vorrei proporvi un nuovo strumento di analisi, e dal momento che è uno studio incentrato sulla valutazione del mercato in generale, personalmente lo inserisco nella cassetta degli indicatori macroeconomici, andando così a completare il quadro dell’analisi macro.

Salve cari lettori, oggi vi scrivo il primo articolo dell’anno, e proprio in tale occasione vorrei parlarvi di un argomento totalmente nuovo; si tratta di un’ulteriore analisi, che ha un nome diverso ma che io classifico come strumento macroeconomico: si tratta dell’intermarket analysis.

Salve cari lettori, oggi vorrei parlarvi di un argomento di grande attualità, e cioè la crisi economico-finanziaria che gli USA, e quindi il mondo, stanno vivendo. Dico il mondo in quanto una crisi che colpisce gli USA andrà a colpire inevitabilmente il resto del mondo.

Salve cari lettori. In questo articolo voglio evidenziare quello che può essere definito un elemento in più per analizzare con successo un investimento. L’oggetto di studio è il rating di un investimento, ossia un indicatore che valuta sinteticamente la qualità di un titolo e che, allo stesso tempo, è in grado di influenzarne la futura quotazione.

Salve cari lettori, oggi voglio parlarvi di come eseguire delle azioni concrete nel mercato, ossia più precisamente di una tecnica di negoziazione.

Salve cari lettori, oggi vorrei parlarvi delle grandi potenzialità di profitto e di leva finanziaria delle opzioni. Prima di iniziare voglio dirvi che questo articolo interessa tutti, ma in particolar modo i principianti che si affacciano, o si sono affacciati da poco, in un mondo complesso ma straordinario: il mercato finanziario.

Vuoi Scrivere un Bestseller?

Scopri il nuovo corso di Giacomo Bruno per diventare Autore Bestseller.

Prenota una Copia OMAGGIO:



Prenota una copia omaggio del nuovo libro Scrittura Veloce!

Archivio Articoli: