Buon Natale con i Pacchetti Regalo da 60 e 120 crediti!



Ciao a tutti, decine di clienti ci hanno scritto per chiedere se potevano regalare per Natale un buono-acquisto da spendere per gli ebook Bruno Editore.

E allora abbiamo deciso di creare 2 pacchetti regalo, da 60 e da 120 crediti.

Tu puoi regalare ad un tuo amico/a (o a te stesso) i nostri crediti, e lui potrà spenderli come e quando vuole per scaricare gli ebook del nostro catalogo.

Nelle Note dell’ordine scrivi se è per te o se per un tuo amico/a e facci sapere il suo nome e la sua email.

Provvederemo noi a mandargli un’email per avvisarlo del tuo splendido regalo!

================== COME ORDINARE==================

ATTENZIONE: questi pacchetti sono riservati ai lettori di questo blog, infatti non sono presenti nel nostro catalogo!

Puoi ordinare solo attraverso questi link:

60 Crediti per Ebook
Sconto 20%
Solo 48 euro, invece di 60+iva

120 Crediti per Ebook
Sconto 20%
Solo 96 euro, invece di 120+iva


1) Clicca sul pacchetto che hai scelto

2) Inserisci i tuoi dati o fai il login

3) Nel campo “Note Fatturazione” del modulo d’ordine scrivi esattamente:
I crediti vanno accreditati a me oppure a Nome Cognome e la sua email è email@mioamico.com
(ovviamente inserendo i suoi dati reali)

La fattura verrà comunque inviata a te, mentre il tuo amico riceverà i crediti (senza sapere quanto hai speso).

60 crediti corrispondono a euro 60+iva (pari a 72 euro), quindi potrà scaricare fino a 2 ebook da 29 euro+iva.

120 crediti corrispondono a euro 120+iva (pari a 144 euro), quindi potrà scaricare fino a 4 ebook da 29 euro+iva.

Per qualsiasi domanda scrivete nei commenti.

Buon Natale! 🙂

Valentina Lauro
& tutto lo staff Bruno Editore





Aggiungilo al carrello e scaricalo in 60 secondi!
La Più Vasta Opera di Programmazione Neuro-Linguistica per la Tua Crescita Personale, Professionale, Finanziaria
Acquista




Lascia il tuo commento

commenti

38 Commenti

  • Ciao Valentina, complimenti per l’iniziativa la trova veramente favolosa…

  • Ciao Vale, come va?

    GRAZIE per la vostra iniziativa e per il pensiero!!! 😉

  • Ciao Valentina..
    Mi sembra una buona iniziativa, infatti si tratta sempre di una offerta scontata e per il periodo natalizio è sempre ben accetto, ma ti voglio chiedere un paio di delucidazioni.
    – La fattura la mandi sempre a me, vuol dire che lo scarichi dalle eventuali commissioni o và pagata a parte?
    – Posso pubblicizzare tale regalo sul mio blog? cosi da offrire a prezzo scontato un regalo hai miei possibili lettori.
    – Restano miei affiliati semmai se regalo un pacchetto?

    Come vedi le domande sono correlate visto che l’idea di dare un servizio ed un regalo potrebbe essere buona.

    Ciao e grazie

  • Bella iniziativa complimenti! 🙂

    Stavo giusto pensando a qualche ebook, su materie in cui debbo approfondire le mie conoscenze.

    Ne approfitterò… Valentina, fino a quando vale questa promozione?

    Ciao, grazie.

  • Ottima iniziativa e Promozione davero vantaggiosa, altra grande Idea 😉

  • Splendido!!

  • Giulio, la promozione con lo sconto del 20% vale fino a Natale.

    Andrea, tu hai già delle commissioni, puoi trasformarle in crediti e usare quelli. Se invece vuoi regalare il pacchetto ad un amico/a devi fare un normale acquisto.

    Sì potete pubblicizzarlo in AFFILIAZIONE:
    https://www.autostima.net/shopping/ordine.php?id_prodotto=272&pp=TUOCODICE

    https://www.autostima.net/shopping/ordine.php?id_prodotto=273&pp=TUOCODICE

  • Interessante quest’iniziativa in occasione delle prossime festività.
    Complimenti a tutto lo staff.

  • Ottima iniziativa. Complimenti

  • Grande, il primo ordine di crediti viene proprio da uno di voi, siete mitici! Questo sì che vuol dire credere con coerenza nella formazione e nella crescita! 🙂

  • Che bella iniziativa… inizio subito a promuoverla… 😉

  • Bella e molto apprezzabile quest’iniziativa in concomitanza di Natale!

    GRANDI 🙂 🙂

  • Molto, molto carina come iniziativa!
    Complimenti!

  • Bellissima idea!! (Quindi adesso prendiamo il 30 anche su questi???? :p – :p – :p )

    Apparte gli scherzi, veramente un’ottima occasione per fare una scorpacciata di ebook! Tra l’altro mi piace anche il fatto che sia destinata solo ai lettori del blog (va beh che poi sarà lanciata in newsletter :D), però è una bella idea!

    Bella anche la nuova foto di Valentina 😀

    Ciao!

  • Auguri di Buone feste a Tutti e …. Buono SCONTO ….

  • Stavo pensando una cosa 🙂 (caspita pensi sempre tu eh?!)
    lo avevo già accennato a Giacomo.
    Secondo me le promozioni per i clienti sono bellissime e non dovrebbero andare così a discapito degli autori, perchè ogni pomozione abbassa la percentuale dei diritti d’autore dal 30 al 5, (di 6 volte!!), mi sembra un tantino esagerato. Come si potrebbe fare per riequilibrare la situazione?

    Proposte?
    Per recuperare i costi dell’aumento dei crediti, si potrebbe abbassare sia la percentuale di affiliazione che quella di autore in modo uguale e meno Incisivo di come è ora.

    Oppure semplicemente riequilibrare la percentuale autori. Non fino al 30, ma neanche così schiacciata.

    Cosa intendo? Un buono sconto offre il 20% di off, ma l’autore prende un bel 600% in meno, a l’affiliato non cambia nulla. 😀
    Insomma ho lanciato un po’ di idee per migliorare tutto 🙂

    Altre idee??

    Viva gli sconti e Buon natale a tutti!
    Gian

  • Ciao Gianluigi, la tua proposta è interessante, anche se devi pensare che l’affiliato è la tua risorsa più preziosa perchè ti aiuta a vendere il tuo ebook, e soprattutto il tuo nome e la tua autorevolezza. Tagliare sul suo margine è pericoloso. Sei sicuro di preferire qualche euro in più di margine, ma affossare le vendite del tuo ebook?

    Il tuo confronto ci sta, la differenza tra 30% e 5% è notevole.

    Però i dati mi dicono due cose:
    – chi compra crediti spende 6 volte più facilmente di chi deve tirare fuori la carta di credito (quindi il sistema di crediti ti toglie da una parte e ti ricompensa dall’altra)
    – non è il 5% ad essere sbagliato, ma il 30%.

    Le case editrici (tradizionali, ma anche le poche online) ti danno:
    – 5% se sei un autore nuovo
    – 8% se sei uno abbastanza conosciuto
    – 10% se sei già autore di un best-seller

    E molte ti obbligano a contribuire alle spese di pubblicazione (o a comprare 500 copie cartacee).

    A parte poche eccezioni, dovremmo dare il 5% a tutti, su tutte le tipologie di vendita.

    Se volessi distinguermi come editore potrei dare il 10% a tutti e già l’AIE probabilmente mi guarderebbe male. Dare il 30% è uno sconvolgimento di mercato, di cui sicuramente sono fiero.

    Al tempo stesso sono realista: dare il 30% all’autore e il 30% all’affiliato, significa tagliare tanti possibili investimenti e questo un po’ mi dispiace perchè avete visto quali risultati siamo in grado di portare investendo il 100% del nostro (poco) margine.

  • Ciao Giacomo, sono contento che mi hai risposto prontamente 🙂

    E’ verissima la questione dei partner! Anche io ho ragionato sugli affiliati e sul fatto che è il motore della BE. Infatti la seconda proposta dice di aumentare semplicemente quella autori.

    (ma i crediti si comprano anche con la carta di credito?)

    Per quanto riguarda la questione percentuali, l’editore sei tu quindi tu fai il gioco 😉 Secondo me ci hai visto bene, la politica del 30% è geniale per gli ebook: meno spese per il cartaceo che avete deciso di distribuire tra autori e affiliati. Una strtegie strepitosa che ha portato BE ad essere il colosso che è. Quindi la storia dell’azienda mi convince che la politica del 30 – 30 sia giusta!

    In ogni caso lo squilibrio 30–> 5 è evidente (il 600% non sono bruscolini :D) e credo che sia comunque da affrontare. Sono convinto che le critiche lamentose non servano a niente. Per questo ogni mia idea la argomento con proposte e riflessioni. Per come stanno le cose è fattibilissimo trovare il modo per alzare quel 5 che è proprio bruttino!

    Tutto questo senza nulla togliere ai grandi investimenti che fate su tutti i fronti, sia online (time e mind) sia offline (nuovo ufficio stampa), sia per gli autori (evento club autori)! Non ci dimentichiamo mai queste cose 😉

    Gianluigi

  • Gianluigi, lo credo bene che ti piace il 30-30. Sarebbe ancora più bello se fosse 30-30-30, cioè 30 all’autore, 30 all’affiliato, 30 all’editore e 10 per le spese.

    Peccato che invece oggi le spese sono 40 e quindi le percentuali sono 30-30-0. E almeno per il momento l’azienda si chiama “Bruno Editore” e non “FateBeneFratelli”.

    Diciamo che il modello giusto sarebbe questo:
    – 50 spese (perchè avremmo tanti altri investimenti da fare per il bene dell’azienda e dei suoi autori)
    – 10 autore
    – 10 affiliato
    – 30 editore (che ha il rischio di impresa e margini per ulteriori investimenti)

    Tu hai un contratto molto chiaro e noi lo rispetteremo. In alternativa ti possiamo dare un contratto da “autore famoso”, cioè il 10% fisso su tutte le vendite (normali e via crediti).

    Altra alternativa, pubblica con un editore tradizionale e poi fai come i miei colleghi: per vendere 20.000 copie (e guadagnare un euro a copia) spendi 50.000 euro al mese per pubblicizzartelo.

  • Ciao a tutti. Gianluigi ha espresso un pensiero condivisibile, ed io vorrei aggiungere una mia personale riflessione.

    L’iniziativa è lodevole, e personalmente la reputo ottima, ma è premiante solo per alcuni.
    Nella Bruno Editore esistono tre categorie di utenti: gli Autori, gli Affiliati e gli Acquirenti.

    Io le rappresento tutte, per cui la vedo con una triplice ottica.
    Come Acquirente Cliente sono felice, e molto probabilmente approfitterò dell’inziativa come regalo natalizio.

    Come Affiliato ancor di più in quanto ho uno strumento in più per guadagnare.

    Come Autore?
    La vedo troppo penalizzante in quanto la perdita che si ottiene dal punto di vista economico è indubbiamente esagerata.

    Quando però si attua una politica aziendale, difficilmente si accontenta tutti.
    Ne parlo con cognizione poichè ogni giorno con tre aziende da gestire ne so qualcosa.

    A Gianluigi dico questo: datti da fare come affiliato per vendere il pacchetto e vedrai compensare quello che vedi come perdita economica.

    A Giacomo consiglio solamente di promuovere maggiormente offerte promozionali sugli ebook, in quanto noto da diversi mesi, che il volume di vendite si concentra sulla fascia di prezzo 19 – 49 euro.
    Il momento economico che stiamo vivendo ci fa tagliare tutti costi non indispensabili o meglio che si possono rimandare.
    Poichè penso che la Formazione non è mai un costo, mi auguro che tu possa incentivarla maggiormente.
    Ne trarranno benefici tutti.

  • Gianluca, ottimo il suggerimento di darsi da fare come affiliati, infatti siete gli unici Autori in Italia a guadagnare dal 30 al 60% di commissioni.

    Quanto alla questione di inserire il vostro ebook nel catalogo dei crediti è stata una vostra SCELTA precisa, a quelle condizioni. Lamentarsi adesso è stupido e incoerente con quanto avete sottoscritto.

    Comunque noi stiamo facendo delle scelte precise e coraggiose e nei prossimi mesi ci saranno sicuramente degli adeguamenti ulteriori.

    Per chi non fosse soddisfatto riteniamo di consigliare di non proseguire con noi in ulteriori pubblicazioni in quanto noi non stiamo dicendo che vogliamo fare il massimo, lo stiamo facendo da mesi.

    Nessuno in Italia credeva nell’editoria digitale e noi l’abbiamo fatta esplodere e siamo riusciti anche ad entrare nell’ Aie.

    Se fossimo stati ogni giorno a focalizzarci sui problemi e non sulle opportunità saremmo rimasti una vetrina per ebook… forse meglio di altri ma niente di più.

    Sulla pubblicizzazione degli ebook non sei stato molto chiaro, anche perchè gli ebook pubblicizzati vanno per categoria/argomento più che per fasce di prezzo, e riprendere l’argomento della crisi ora non lo trovo utile.

    Detto questo spero di aver risposto in modo adeguato e intendo chiudere qui l’argomento.

  • Hehehe interessante il contratto “autore famoso” 😀

    Apparte gli scherzi, la mia era un’idea scaturita da un’osservazione 😉

    Mi ricordo il contratto.

  • ps.
    Mondadori è tra gli obiettivi del 2009, ce la farà il nostro eroe??

    Non ho capito chi spende 50.000 euro per pubblicizzarlo, gli scrittori o gli editori? Non conosco queste dinamiche, ma mi interessano

  • Ciao Giacomo. Interessante questa discussione con Gianluigi.

    Ti dico la verità? Se il modello giusto (cioè 50-10-10-30 che prima hai proposto) portasse ad un successo ancor maggiore nel medio-lungo periodo, a me andrebbe anche bene! 😉

    Poi, immagino, sono considerazioni da fare con calma e che tu probabilmente hai già fatto.

    Magari quando in futuro sarà pronta la community, potremmo parlarne tutti insieme in un area dedicata del Club Autori per vedere chi è d’accordo o no. Poi bisognerebbe applicare lo stesso discorso agli affiliati.

    Io comunque, se ciò portasse ancor maggior benefici, sarei già d’accordo 😉

  • Roberto, sei un mito! 🙂

  • Ci tengo a chiarire con tutti ma in particolare con Giacomo, che la mia è stata una semplice riflessione.
    Lungi da me creare polemiche e tantomeno lamentele.

    Ti seguo ormai da tanti anni, per non comprendere l’enorme evoluzione che ha avuto l’azienda che rappresenti.
    Poichè sono abituato a valutare i successi di un imprenditore e di una azienda per i numeri che essa è in grado di produrre, la mia scelta di farne parte ne è stata una logica conseguenza.

    Sottolineo quindi qualora non fossi stato chiaro che ho scelto Bruno Editore perchè la reputo la migliore.

    La mia stima nei tuoi confronti prima dell’imprenditore è per le tue doti di Comunicatore e certo che quanto da te scritto non volesse offendere nessuno, non nego che la tua chiusura finale mi ha un po deluso.

    Ti ringrazio comunque per aver permesso di esprimermi liberamente ed aver dato dimostrazione che questa è veramente un azienda libera.

    Un saluto a tutti.

    P.S. Propongo una punizione severa per Gianluigi che ci ha fatto scaldare tutti per una attimo.
    P.S:S: Gianluigi guarda che scherzo.

    Buon Week a tutti.

  • Grazie Giacomo 😀

  • Io concordo al 100% con le scelte che ha fatto Giacomo…

    E’ la mia personale opinione e non desidero fare polemica, ma ritengo che dare suggerimenti di tipo “Editoriale” ad una casa editrice quale la Bruno Editore sia proprio fuori luogo…

    Giacomo sa il fatto suo, lo ha dimostrato dall’alba dei tempi e non servo io per ricordarlo con tutte le azioni che ci sono. Non siete d’accordo?

    Può essere interessante mettere sul tavolo altre idee per il programma di affiliazione (va benissimo così come è), ma il vero punto importante è metterci effettivamente l’impegno come affiliati, a partire da me per primo.

  • Nooo, non ci credo! Non volevo creare questo 🙂

    Era una discussione pacifica e amorevole visto che sono fan numero uno della BE! Io credo solo che quando si comunica in questa modalità non istantanea per iscritto si vengano a creare queste situazioni spiacevoli.

    Dal tirare fuori una mia idea si è scatenato un putiferio, e qualcuno se l’è anche presa. Sono convinto che la maggior parte del problema non sia nelle parole dette ma nel resto della comunicazione.

    Sono CERTO che se avessimo fatto un discorso del genere al tavolo di un hotel al settimo piano alle undici di sera mi avresti spiegato in modo tranquillissimo il tuo punto di vista (ed anche convinto probabilmente 😛 ). Ci saremmo confrontati senza problemi ed avrei imparato sicuramente tanto, come succede sempre!

    Sarebbe stata una serata bellissima e una discussione interessante da cui saremmo usciti tutti arricchiti (ricordate la bellissima storia dello scambio di un euro e lo scambio di un’idea?)

    Questo volevo, non altro.

    Continuare questa discussione non è solo inutile, è anche dannoso! Avvelenare dei rapporti bellissimi per il nulla.
    Mi fido di voi 😉

  • Sul contratto:

    Ognuno può avere la sua opinione, su questo tipo di tematiche.
    Personalmente, lo dico anche come giurista, credo che il contratto editoriale, stipulato con gli autori, sia il più conveniente per questi ultimi, nel panorama della contrattualistica editoriale italiana, e non solo.

    E non solo per le commisioni riconosciute, ma anche per alcune “tecnicalità”, che magari a qualcuno dicono poco o nulla, ma che a mio mosesto avviso, invece, gli esperti dovrebbero apprezzare molto.
    Mi riferisco, ad esempio, al fatto che l’ebook viene mantenuto in catalogo, salvo recesso dell’autore dopo un certo periodo.

    Non mi sembra cosa di poco conto.

    A volte, credo proprio che ci si concentri su questioni, che nascondono il vero “nocciolo” delle situazioni.
    Un aspetto decisamente importante, secondo il mio punto di vista, è se un ebook vende o meno.
    Come diceva un mio conoscente, è inutile star a discutere se uno guadagna il 10, il 20, o altra precentuale, se non si fattura.

    Questo è l’aspetto preponderante.
    Tempo fa (non dirò di chi sitratta) un infomarketer abbastanza famoso ebbe a dire: ” cosa serve discutere, se poi non si realizza un certo fatturato, è come discutere di aria fritta…….

    A tale proposito, credo siano importanti gli affiliati, ed un problema rilevante, in tal senso (ne parlo anche perchè gli affiliati sono diventati un tema d’attualità) è che forse si verifica una disomogeneità nella promozione degli ebook.

    Cioè a fronte di taluni ebook, decisamente pubblicizzati, altri, forse perchè più di nicchia, …..
    Ecco, se dovessi lanciare un tema su cui riflettere, sarebbe semmai questo: non se questo contratto vada o meno (e secondo me è un ottimo contratto, anche per come è stato tecnicamente formulato), ma se possano ipotizzarsi azioni per accrescere la visibilità di tutte le componenti del catalogo, anche e sopratutto tramite l’azione degli affiliati.
    Chi lo sa, magari anche quello da me proposto è un tema..campato per aria, però non si sa mai, magari a qualcuno ( anche a fronte di specifiche conoscenze tecniche) potrebbe venire in mente qualche idea….da realizzare…..

    Sul titolo dell’ebook:
    devo ammettere che Gianluigi mi ha preceduto.
    So che non si trattta del titolo giusto, però a me era venuto in mente sopratutto: Mente segreta ( o: secret mind)
    e come sottotitolo: i (tuoi) poteri mentali al massimo (oppure: i tuoi poteri mentali oltre ogni limite) ( forse troppo fantascientifico, anzi paranormale)?

  • Bella la considerazione tecnica di Gian piero!

    Noi ancora aspettiamo il titolo giusto 😀 (nell’altro post!)

  • Gianluigi, il titolo giusto è proprio il tuo e ora mi tocca regalarti anche questo ebook!!

    La discussione sui diritti è interessante, dovrei dedicarci un post intero per aprirla a tutti. Pensa che oggi ho concluso (dopo mesi!) un contratto con uno dei numeri 1 della formazione in Italia.

    Diritti d’autore per lui: 0%

    Sarà una tale bomba il suo ebook che avrà ripercussioni in tutto il mondo (e non scherzo).

  • Giacomo non puoi anticiparci qualcosa di chi stai parlando?

  • Ottima idea davvero 🙂

  • Caspita, uno un contratto con uno dei numeri 1 della formazione in Italia, quando lo sapremo? Nel prossimo calendario?

  • Da quello che ho capito sarà un regalo di natale 😀

  • Salve,

    Solo dei chiarimenti operativi in merito alla lodevole iniziativa promozionale:

    1. I prezzi dei due pacchetti sono inclusivi di IVA (48 e 96 EUR)?

    2. E’ possibile utilizzare il pacchetto 60 per acquistare con sconto del 20% un prodotto da 49 EUR?

    3. E’ possibile utilizzare il pacchetto 120 per acquistare con sconto del 20% due prodotti da 49 EUR?

    4. E’ possibile utilizzare il pacchetto 120 per acquistare con sconto del 20% un prodotto da 49 EUR + 2 prodotti da 29 EUR?

    Grazie per una cortese risposta
    Migliori Auguri di Buone Feste

    Paolo

  • Salve Paolo, i prezzi sono iva esclusa e i crediti acquisiti può usarli come vuole.

    Con 60 crediti compra un prodotto da 49+iva e le avanzano 11 crediti
    Con 120 crediti compra 2 da 49 e le avanzano 22 crediti e così via…

Aggiungi un commento

Giacomo Bruno in TV

Giacomo Bruno all'Università

Giacomo Bruno su Il Sole 24 ORE

Giacomo Bruno intervistato al TG1

Giacomo Bruno in Camera dei Deputati

Giacomo Bruno all'Evento Numero1

Giacomo Bruno al Premio TwoCommaClub 1.000.000$

Giacomo Bruno sulla Classifica Amazon

Giacomo Bruno su Rai1

Giacomo Bruno al WakeUpCall

Giacomo Bruno sulla Filosofia Numero1

Giacomo Bruno su Radio Italia

Giacomo Bruno su Radio RAI1 per il Salone del Libro

Pubblica il tuo libro


AMI I LIBRI? Il "MONDO" di Bruno Editore è un ecosistema che ti accompagna nel tuo cammino, ovunque tu sia e ovunque tu voglia arrivare.

- Pubblicazione con Garanzia Bestseller
- Ghost Publishing: scriviamo il libro per te
- Business Building: rendite dal libro
- International Bestseller in tutto il mondo
https://www.brunoeditore.it

Libro GRATIS



Scopri come avere in omaggio una copia del nuovo libro Scrittura Veloce.

Scrivere un Libro?


Scopri Bruno Editore™, il primo Editore al mondo a pubblicare il tuo libro e trasformarlo in un Bestseller Amazon in tutto il mondo.

Archivio Articoli: