Come Scrivere in Italiano



Scrivere in italiano senza altra specificazione può risultare un concetto astratto. Esistono diverse forme: italiano convenzionale, commerciale, regionale e così via. Tuttavia, vi sono agenti unificatori della lingua che la contraddistinguono inequivocabilmente: le strutture fondamentali. Ossia la grammatica e la sintassi.

I due poli della comunicazione – scritto e orale – s’influenzano continuamente. Qualche volta è la lingua scritta che imita i modi del parlato, con la caratteristica mancanza di programmazione, la ridondanza, le esitazioni che troviamo in molta narrativa contemporanea e non solo; riscontriamo tali peculiarità anche nel dialogo dei Promessi Sposi o nel Teatro di Pirandello. Non di meno, anche la lingua scritta influenza il parlato che va modellandosi con parole di maggior prestigio di cui essa è portatrice.

Per un giusto equilibrio, devi tener presente:

  • Le variabili del contesto comunicativo

Es. uso di gli e loro. Se devi scrivere un testo ufficiale è necessario usare la forma corretta (Il preside informa che gli alunni sono tenuti a versare la quota mensa; il direttore comunicherà loro l’ammontare della stessa.)

Nel caso del parlato, l’uso di loro, risulterebbe troppo ridondante (Sono uscito con i cani e gli ho comprato dei giochi).

  • La rigorosa normativa della tradizione grammaticale spesso soccombe di fronte alla forza dell’uso

Qualche volta l’uso corretto è imposto dall’alto: da insegnanti, modelli ufficiali, grande industria. Ad esempio l’uso corretto di “collutorio” con una t anziché due – errore che è ancora molto diffuso – è stato imposto dall’industria farmaceutica che ha adottato la forma corretta. Si può addirittura leggere un piccolo articolo a riguardo nel sito di Listerine®.

Il latineggiante familiare sta soppiantando il più popolare famigliare e si può ipotizzare che quest’ultimo fra qualche anno sarà avvertito come scorretto. Subirà la stessa sorte di quistione o officiale che hanno convissuto con questione e ufficiale, ma che oggi qualsiasi insegnante segnerebbe come errore.

Quindi, il confine tra giusto e sbagliato è segnato dalle forme a-grammaticali. Cioè, se è una forma scorretta non è italiano. In tutti gli altri casi, ci vengono forniti i giusti elementi per effettuare la scelta comunicativa che resta a discrezione di chi utilizza la lingua.

Vuoi Scrivere un Libro e Diventare Bestseller N.1 su Amazon? Clicca Qui Adesso!





Aggiungilo al carrello e scaricalo in 60 secondi!
La Più Vasta Opera di Programmazione Neuro-Linguistica per la Tua Crescita Personale, Professionale, Finanziaria
Acquista




Lascia il tuo commento

commenti

Giacomo Bruno in TV

Giacomo Bruno intervistato al TG1

Giacomo Bruno in Camera dei Deputati

Giacomo Bruno all'Evento Numero1

Giacomo Bruno al Premio TwoCommaClub 1.000.000$

Giacomo Bruno sulla Classifica Amazon

Giacomo Bruno su Rai1

Giacomo Bruno al WakeUpCall

Pubblica il tuo libro


AMI I LIBRI? Il "MONDO" di Bruno Editore è un ecosistema che ti accompagna nel tuo cammino, ovunque tu sia e ovunque tu voglia arrivare.

- Pubblicazione con Garanzia Bestseller
- Ghost Publishing: scriviamo il libro per te
- Business Building: rendite dal libro
- International Bestseller in tutto il mondo
https://www.brunoeditore.it

Libro GRATIS



Scopri come avere in omaggio una copia del nuovo libro Scrittura Veloce.

Scrivere un Libro?


Scopri Bruno Editore™, il primo Editore al mondo a pubblicare il tuo libro e trasformarlo in un Bestseller Amazon in tutto il mondo.

Archivio Articoli: