Le Borse stanno precipitando. Che bello!?

Da inizio 2008 l’indice S&P/MIB di Borsa Italiana è sceso di circa il -25%, con un’accelerazione al ribasso di oltre il -12% in questo mese di giugno.Analoghi andamenti, o anche peggiori, hanno registrato gli indici borsistici di tutti i continenti, con rare eccezioni a livello settoriale o di singoli titoli.

Quotidianamente, i principali mezzi di informazione si divertono ad angustiarci con un’orgia di cattive notizie: la crisi dei mutui subprime scuote le banche, miliardi di euro e dollari di capitalizzazione ‘bruciati’ in ogni nuova seduta borsistica, ecc. ecc.

Ma davvero si tratta di cattive notizie?

In realtà, tutto quanto sopra alle orecchie di un investitore non può che suonare come musica dolcissima.

I tracolli dei corsi borsistici di quest’ultimo anno stanno lavorando per lui e gli stanno preparando i suoi guadagni futuri. Che saranno probabilmente tanto più sontuosi quanto maggiore si rivelerà l’intensità della crisi attuale. Questo è quel che è sempre storicamente avvenuto sui mercati finanziari.

Già, si dirà, ma se negli investimenti azionari e similari ci sono già dentro fino al collo?

Beh, non ci dovevi essere, se non con importi trascurabili se proprio volevi toglierti lo sfizio di andare contro il mercato.

Secondo le tecniche presentate nel mio libro ‘Fondi Comuni d’Investimento’, si doveva uscire dall’azionario, generalmente parlando, al più tardi nell’autunno dell’anno scorso. Quanti crepacuore finanziari evitati così facendo!

E quand’è che sarà opportuno rientrare nell’investimento azionario, od anche obbligazionario, con le maggiori chance a proprio favore?

Se vuoi sapere quando entrare e quando uscire dal mercato, non posso che consigliare la lettura del mio ebook.

Investire non deve voler dire giocare d’azzardo.

A cura di Fausto Saldi
Autore di Fondi Comuni di Investimento

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: