I Segreti per Aumentare Il LINK POPULARITY



Prima di leggere tale articolo, ti consiglio di visionare l’articolo precedente “Popolarità Web con il Link Popularity”.

I 2 segreti menzionati nel precedente articolo, ci fanno comprendere l’importanza di tale fattore. Esso “spinge” la nostra visibilità e ci rende autorevoli agli occhi degli Motori di Ricerca.

Segreto n.1: “Più il tuo sito sarà popolare, più i tuoi link saranno presenti in rete, più i tuoi articoli si posizioneranno bene. Tutte le tecniche di posizionamento SEO saranno MOLTO più efficaci se sostenute da un buon link popularity.”

Abbiamo visto che ci sono 3 modi per ottenere link esterni:

  1. Link naturali
  2. Scambio Link
  3. I commenti senza Nofollow

Come già detto..”Ti spiego brevemente cos’è il Nofollow.. I Blogger, spesso, inseriscono il comando Nofollow nel codice del blog, per non far passare determinati link. Purtroppo quando lasci un commento, il link che lasci nella tua firma NON HA NESSUN VALORE.

Come promesso, ti spiegherò come individuare i blog che non usano il comando Nofollow, in questo modo ogni tuo commento avrà triplice valore, la tua firma, con all’interno il link al tuo sito, sarà indicizzata, e riceverai un sacco di utili benefici (vedi il segreto n1),

E inoltre ricorda il Segreto n.2 “Trova blog a tema con il tuo, che non hanno il parametro nofollow, e lascia commenti con la firma al tuo link”

Innanzi tutto dobbiamo munirci di 2 strumenti indispensabili, recuperabili facilmente in rete:

1) Il Browser Mozilla Firefox scaricabile da qui:
https://www.mozillaitalia.it/archive/index.html

2) L’estensione Search Status scaricabile da qui:
https://addons.mozilla.org/it/firefox/addon/321

Innanzi tutto, se non usi Mozilla Firefox per navigare sul web sei  “poco alla moda”, specie se vuoi fare business online non puoi non usare tale Browser, questo è il momento giusto per iniziare!

Ora, ti espongo passo dopo passo, come fare:

Passo 1: Scarica Mozilla Firefox e avvialo come ogni comune programma. Funziona, quasi, come tutti i Browser, tipo Internet Explorer, ha giusto MOLTE funzionalità in più.

Passo 2: Scarica l’estensione Search Status, basta andare al link sopra citato e cliccare su “Aggiungi a Firefox”, si autoinstallerà in pochi secondi.

Passo 3: Ora, aprendo il Browser Firefox troverai, in alto a sinistra o in basso a destra, a seconda delle impostazioni disponibili nel tuo pc tali icone:

Esse rappresentano le nuove funzionalità dell’estensione Search Status.

Passo 4:
Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona Q, si aprirà una finestra, nella quale sono presenti MOLTE funzioni utili; Spunta la funzione Highilight Nofollow Links per rendere operativa la funzione che a noi interessa, l’individuazione dei link Nofollow.



Passo 5: Vai su alcuni blog, magari su quelli in cui lasci spesso dei commenti, e osserva immediatamente se le firme con i tuoi link sono servite a DARE VALORE alle tue risorse.

Se le fime dei commenti risultato evidenziate in rosso, il LINK E’ INUTILE, se non appare nulla il LINK E’ UTILE:

Come già ti ho accennato nello scorso articolo, su questo Blog (www.giacomobruno.it) ogni tuo commento è tracciato, ha valore e ti aiuta a migliorare i posizionamenti perché migliora il tuo link popularity. Esso non usa il parametro Nofollow, molti altri blog si, per tanto valuta bene dove “perdi tempo” a commentare…

Spero di non essere stato troppo difficoltoso, questa è la maniera più semplice per spiegarti questo meccanismo. Ti assicuro che tali informazioni hanno molto valore e spero che inizierai ad usarli.

Ti ricordo nuovamente di scaricare il mio omaggio, l’ebook gratuito “Article SEO

A Cura di Lorenzo De Santis,
Autore de “Il Triangolo del Seo”





Aggiungilo al carrello e scaricalo in 60 secondi!
Come Avere Successo Personale e Professionale sul n.1 dei Social Network
Acquista




Lascia il tuo commento

commenti

99 Commenti

  • Tra le utility di Firefox (che consente di scaricare numerose estensioni utili ) tipo SEO for Firefox, metatags sidebar etc… e anche tutte le dritte di Seobook di Aaron Wall ( poi ne possiamo trovare anche altre valide )

    abbiamo a disposizione tutto il materiale necessario per un lavoro professionale da SEO esperto .

    Eccezionale ed è tutto gratuito . Questo è il bello del web !

  • Davvero professionale e molto utile il tuo articolo, Lorenzo.

    Ho un’impressione, che forse tu puoi confermare.
    I siti, che applicano la “politica ofollow” sono (immagino) di tipo un po’…come dire…autarchico ed autoreferenziale, cioè non sono interessati a lasciar utilizzare una risorsa, utile per il webmarketing, perchè…avrebbero altri interessi, ad esempio culturali, o comunque relativi a certi temi, fini a se stessi, come se, per fare un esempio, uno aprisse un proprio sito, per pubblicare, magari gratuitamente, le proprie poesie…..è così?

    Anche perchè, se il sito avesse una finalità di webmarketing, sarebbe un po’ suicida, no?
    Questo, nel senso che, come tu osservi, in caso di maggiori commenti si ottiene un miglior posizionamento e, quindi, non avrebbe molto senso allontanare quei commenti, che sono postati per fare webmarketing.

  • Grazie ancora per tutte queste eccezionali tecniche…

  • Intanto ringrazio Lorenzo per il suo articolo!

    Per quanto attiene il commento di Gian Piero, credo anche che il motivo possa essere il dare meno peso ai link uscenti e di conseguenza più link in ingresso, quindi con più possibilità di visibilità.

    Sembrerebbe, infatti che Google preferisce siti che ricevono molti link in ingresso rispetto ai siti che hanno solo o prevalenti link in uscita (come appunto ci insegna Lorenzo).

    Sarebbe interessante fare qualche test pratico. 😉

    Altro motivo è forse, per scoraggiare ad inserire link pubblicitari…

    Voi cosa ne pensate?

  • Grandissimo!

    L’ho istallato subito! adesso posso anche disinstallare le tool di alexa e google visto che questa le ha entrambe 😀

  • Interessante Lorenzo, l’ho istallato anch’io guardiamo poi cosa riesco a combinare
    ciao grazie Patrizio

  • Come si disattiva il nofollow dal nostro blog?

    e soprattutto.. conviene avere il nofollow DISATTIVATO nel proprio blog?

  • Bell’ articolo,

    Lo utilizzavo già per postare commenti nei blog però il tuo articolo, oltre ad essere molto utile, mi ha fatto venire in mente una cosa… io non avevo tolto il nofollow dal mio blog… 🙂

    non sapevo che fosse di default nei blog WordPress e sinceramente non ci avevo neanche pensato… grazie per avermelo fatto notare anche se involontariamente… 🙂

  • Queste Informazioni sono davvero preziosissime, complimenti Lorenzo 😉

  • Fantastico!
    Grande Lorenzo!
    mica mi rallentano il browser queste applicazioni?
    e poi volevo chiederti: funziona solo con WP, o sbaglio?
    sul mio blog non me lo rileva…
    complimenti ancora
    Josè

  • “Esso non usa il parametro Nofollow, molti altri blog si, per tanto valuta bene dove “perdi tempo” a commentare…”

    Assolutamente in disaccordo con te Lorenzo su questo punto. I commenti in un blog non servono solo a migliorare la propria visibilità ai fini del marketing ma a migliorare la comunità online, le persone, il mondo…

    Ho proprio ragione quando affermavo che su questo Blog alcuni “tipini” pubblicavano e pubblicano commenti del tipo “complimenti”, “ottimo articolo” e cavolate varie al solo scopo di promuovere il proprio link.

    Prima dei soldi, del marketing, del guadagnare… c’è il mondo, le persone, l’etica….e visto che siamo in tema…consiglio di usare Google per cercare parole questa e relativi sinonimi….

    Buona Fortuna…(ne occorre tanta a chi predica cosi…)

    Fausto

  • Grazie Lorenzo per questo ulteriore articolo. Ho già scaricato l’utility per firefox e provveduto a mettere la spunta su Highlight nofollow link…ovviamente firefox è da un pò di tempo il mio browser predefinito 😉

  • Io uso Blogger: questi strumenti si possono utilizzare lo stesso? Se sì, come?

  • Raffaele, Lo strumento non dipende dal tuo blog, ma dal browser (firefox sì, explorer no)

    😉

  • Pardon per il nome :S

  • Ciao a tutti

    Lorenzo … il tuo articolo è utilissimo … corro a scaricare l’estenzione … firefox è oramai da tempo il mio browser …
    Ovviamente dovrò togliere il nofollow anche dal mio blog, se è vero che è preimpostato!!!

    Per Fausto …. il tuo intervento mi sembra abbastanza gratuito ….. stiamo parlando di link popularity e di aumento di importanza del nostro blog ai fini di guadagni e marketing …. se vogliamo fare beneficenza possiamo farla in altro modo.

    Barbara

  • Ciao Lorenzo,

    ho controllato i miei articoli del mio blog che ho pubblicato su un social network, e ho visto che sono evidenziati in rosso. Eppure io non ho attiva questa funzione. Dato che io utilizzo blogger che impostazioni devo verificare? Ciao e grazie

  • scusate l’ignoranza …. la disattenzione

    so che estensione si scrive con la “s” …

    perdono !!!!

    Barbara

  • Ciao Lorenzo,

    ho controllato il codice Html del mio blog è ho notato che sono presenti tantissime volte questi codici:

    e

    Pertanto devo cancellare tutte le righe che presentano questi codici?

    Ci sono rischi di fare casino?

    Fammi sapere

    Grazie

    Saluti

    Francesco

  • Lorenzo,
    Articolo molto descrittivo, tecnico, davvero ben fatto!

    Grazie per le tue informazioni, ciao! 😉

  • Lorenzo anche io ho il problema di togliere il Nofollow dal mio blog. Come si fa?

    Io uso wp.

    Grazie 1000

    Barbara

  • Buongiorno a tutti!

    Per chi usa WP esiste questo plugin per eliminare il No Follow, possibilità di essere settato ed anche in lingua italiana.

    https://wordpress.org/extend/plugins/nofollow-free/

    Spero di essere stato d’aiuto…

    Fabio Vezzoli

  • Salve a tutti,

    per chi usa WP esiste un plugin al seguente indirizzo per disattivare il no-follow:

    https://wordpress.org/extend/plugins/nofollow-free/

    Spero di essere stato d’aiuto…

  • Ciao Barbara, il commento con il link del plugin WP che elimina il NoFollow è in moderazione…usatelo con cautela hehe!

  • grazie Fabio

    attendiamo fiduciosi ….

    ciao

  • Barbara, commento gratuito il mio? E CHI SE NE FREGA!

    Fausto

  • Ciao Lorenzo

    non ti dò tregua ….. ho scaricato ed attivato il plugin per il Nofollow ma mi è venuto un dubbio:

    vedo che alcuni commenti dei visitatori del mio blog hanno le firme in rosso, altri e le mie firme non lo sono ….. perchè ?

    Barbara

  • caro Fausto

    quando una persona decide di esporsi, si deve prendere anche il lato negativo ….

    La tua reazione mi sembra assurda….

    Scusami se ho provato ad esprimere il mio giudizio con te che accetti solo il tuo ….

    Barbara

  • Infatti accetto il tuo commento…ci mancherebbe, ma ho semplicemente detto che non m’importa che pensi che ciò che ho comunicato sia gratuito e fuori luogo.

    Ti garantisco che non lo è!

    SE VUOI GUADAGNARE ONLINE DEVI CAMBIARE IL TUO FOCUS.

    Prima le persone, poi le strategie. Altro che posizionamento, link popularity e cose del genere….PRIMA LE PERSONE, poi il resto.

    Ovviamento fai quello che vuoi. Personalmente mi piace il marketing spirituale e non ho mai dato credito a coloro che NON parlano mai delle persone quando parlano di web marketing…credi sia un caso? Non lo è!

    Fausto

  • X LORENZO

    Curiosità che puo’ interessare tutti :

    Ciao Lorenzo puoi Parlaci del progetto : brunomagazine.net
    (abbiamo notato che c’ è la tua firma )
    e di Joomla – il sistema di gestione di contenuti e portali dinamici .

    grazie e buon fine settimana .

  • Perchè il mio post con 2 codici html è sparito? Chiedo a Lorenzo di aiutarmi se è possibile ad eliminare dal mio codice html il codice “nofollow”
    grazie

    X Fausto
    Condivido quello che dici….però con quella risposta non dai molto spazio alle altre persone 😉

  • Tu dici Francesco? Io invece credo che di spazio ce ne sia in abbondanza…basta vederlo e infilarcisi…. 🙂

  • Dal momento che si parla di Firefox , che io preferisco 1000 volte ad explorer, vi segnalo tre componenti aggiuntivi utili :

    1) il Dizionario Italiano che elimina una volta per tutte gli errori di ortografia accidentali. Ad esempio se io scrivo “ERORE” invece di “errore” la parola sbagliata viene sottolineata in rosso come in Word

    2) Google Preview serve quando cercate qualcosa su Google. Inserisce una piccola miniatura della homepage alla sinistra del link e anche il pagerank del sito stesso

    3) Flagfox inserisce sulla barra del link una bandierina che indica l’ubicazione del server. Ad esempio BE ha una bandierina italiana, invece Wikipedia è olandese 😉

  • Ciao Lorenzo e complimenti ancora una volta per il tuo articolo, mi è servito tanto questo tuo consiglio.

  • Capisco sempre più limportanza di essere visibile e partecipe in altri siti, non è poi così facile farsi trovare online! Grazie dei consigli

  • Ciao a tutti. Sono fuiri citta,in albergo, e ora non posso rispondervi. Lunedi sera controllo tutti i vostri commenti e cerchero di rispondervi..

    Buonanotte.

  • X Gerardo Capozzi:

    parli di un progetto “brunomagazine.net”.
    Visto anche l’interesse generale, che potrebbe avere questo argomento, puoi dirci quello che sai in merito?

  • Ciao Lorenzo, grazie per questo articolo ci hai descritto bene cosa sia il Nofollow e come fare ad individuarlo il che può essere molto utile ai fini dell’aumento del Link Popularity.

    Ma, per quanto riguarda quel ”perdi tempo” sono daccordo con Fausto. Credo che un commento, lasciato con il cuore, deve essere lasciato perchè sentito. Perchè, sul serio, crediamo di poter dare un contributo a quell’articolo e non perchè dobbiamo calcolare che grazie a quel commento (alle volte dato solo per questo motivo) il nostro sito aumenta di popolarità.

    Abbiamo solo dei punti di vista diversi sulla questione. Io semplicemente credo che un commento dato con il cuore, con o senza nofollow, non sia mai una ”perdita di tempo”

  • Tra un pò vi rispondo a quasi tutti.. Sono appena tornato da un viaggio.

    Ora, rispondo solo velocemente per il brunomagazine, è una mia idea, il sito è OFFILINE, non capisco come Gerardo possa avere saputo di questo progetto.. Comunque non è stato definito ancora niente con Giacomo e Viviana.

    Per ora è meglio tralasciare questo argomento, visto che non ha nessun fondamento.

    A dopo.

  • cIAO A TUTTI!

    Scusate la mia assenza, ora vi rispondo ad uno a uno..

    X RUGGERO LECCE: Infatti troppi link pubblicitari causano delle penalizzazioni. Ho siti di amici che hanno ricevuto un azzeramento di pagerank e relative penalizzazioni che sono svanite dopo l’eliminazione di tali link o l’offuscamento tramite nofollow, infatti il parametro nofollow serve, o forse nasce, per mascherare tali link pubblicitari.

    X GIANPIERO – Primo Mex : E’ anche giusto quello che dici, ma in particolar modo il problema è la gestione dei commenti e la possibilità di ricevere attacchi spam, che compromettono gravemente tutto il blog.. Un altro mio caro amico, anche molto famoso sul web, a causa di spam non individuato, circa 10 link di casino e 20 di siti porno, ha visto il suo traffico diminuire del 90%, il tutto si è risolto dopo l’eliminazione di tali link, in circa 2 mesi.

    X GIANLUIGI – Primo Mex: Gianlu conviene e non dipende da che intezioni si hanno.. Come già detto, lo spam è pericoloso, e in questo modo vieni penalizzato, ma se un blogger vuole avviare il proprio blog o renderlo più “utile” a tutti, e quindi con una conseguente maggiorazione di traffico, commenti e interazione, la cosa migliore è eliminarlo.

    Come di elimina su wordpress? Ogni blog worpress possiede il nofollow di base, esiste un plug in per l’eliminazione : Il plugin NoFollow Free lo trovate qui : https://wordpress.org/extend/plugins/nofollow-free/

    L’installazione e la configurazione non e’ facile, e’ facilissima.
    NoFollow supporta le seguenti lingue : English, Spanish e soprattutto Italiano.

    X FAUSTO : Capisco il tuo intervento, e sono d’accordo con te, il problema è che tu non 6 d’accordo con me 🙂

    Ho detto solo ( mettendo tra delle virgolette) , “perdi tempo”, visto che tratto link popularity in questo articolo ho accentuato tale fattore.

    E’ vero hai ragione: “..i commenti non servono solo a migliorare la visibilità ma a migliorare la comunità online, le persone, il mondo…”

    Lo confermo, solo che in questo articolo parlo di altro ho detto tale affermazione, magari mi sono espresso male.

    Io sono a favore dell’anti nofollow, non capisco perchè un blog non dovrebbe darmi la possibilità di dare questo tipo di valore al mio commento, io mi scelgo i giusti siti web, per ciò che mi trasmettono in maniera formativa e umana, se possiedono il comando nofollow lascio lo stesso dei commenti, ma con siti paragonabili senza nofollow scelgo questi e metto relativamente da parte i primi.

    Se devo lasciare un commento, vorrei farlo in maniera esauriente e magari anche lasciando qualche mia esperienza o conoscenza, questo implica TEMPO e come minimo vorrei qualcosa in scambio….. Da li nasce il “perdi tempo”, comunque molto figurativo..

    X FRANCESCO : purtroppo i codici sul blog diventano attivi, tu francesco usi blogger.. Appena ho un pò di tempo controllo il codice e vediamo se lo eliminiamo, ti scrivo un commento dopo o domani..

    x ROCCO: Ciao Rocco, non abbiamo punti di vista diversi, perchè la penso anch’io come te e Fausto. “..un commento, lasciato con il cuore, deve essere lasciato perchè sentito..” e certo, lo faccio anch’io! Come già detto sopra, il mio “perdere tempo” era puramente figurativo e comunque inerente a questo articolo, che tratta del link popularity..

    Inoltre, è decisamente poco producente tralasciare il fattore umano nel web marketing, tipo commenti solo per fare numero, sconsiglio questo!
    E’ anche vero che se trovo una pagina web con pagerank 4/o +, e su cui posso lasciare un commento, lo faccio e subito! 🙂

    Comunque conto di scrivere un articolo im merito nei prox giorni..

    Altre domande??

    Lorenzo

  • Ciao Lorenzo, io uso Blogger, potresti indicarmi come eliminare il Nofollow?

  • Ciao Lorenzo ,

    Ops ho scoperto qualcosa che non dovevo … (Sorry)

    posso assicurarti che il sito brunomagazine.net era ” ON-LINE ” se no come facevo a vederlo…. ( o sono veggente oppure sono riuscito a vederlo giusto ? ) .

    Pensavo fosse una tua idea in collaborazione con la brunoeditore visto il nome scelto ed il tuo link in homepage e volevo complimentarmi per la realizzazione di questo nuovo sito .

    Per quanto riguarda come possa avere saputo questa cosa :

    Mi è bastato scrivere “link : … ” e siccome avevi messo il tuo link in home page è ovvio che nelle serp compariva ….

    Ma questo dovresti saperlo visto che hai reclamizzato prorpio tu questa funzione in un tuo post recente (link:… ndr) .

    Mi dispiace di aver scoperto qualcosa prima del tempo … la prossima volta se non vuoi far vedere un sito consiglio di farlo girare in modalità off-line per non incorrere in brutte sorprese .

    Arrivederci al prossimo post e (ripeto) mi scuso con Lorenzo se ho svelato qualcosa in anticipo ma l’ ho fatto in buona fede (volevo solo complimentrmi con Lorenzo) .

    Un saluto a Lorenzo e a tutti gli amici della brunoeditore e di questo blog.

    P.s

    x Giampiero Turletti

    Rispetto al sito non so niente perchè l’ ho scoperto per caso e mi sarebbe piaciuto avere informazioni nuove ma non ne avevo .

    Adesso forse abbiamo capito qualcosa in merito .

    Ciao e buona giornata anche a te .

  • Vabene Gerardo, no problem perche Giacomo e Viviana sono già al corrente e hanno visto la struttura del sito, al momento ho accantonato il progetto e il sito ovviamente è offline.

  • Ciao Francesco.. Non ho mai provato su blogger comunquq dovrebbe essere cosi.

    Ricordo che eliminando il comando, avremo un numero maggiore di “outlink” che aiuterà anche il nostro Page Rank.

    Ecco i passi:

    1. Loggatevi ed arrivate in bacheca

    2. Cliccate sul link “Layout” del blog che vi interessa

    3. Cliccate su “Modifica html”

    4. Eseguite un backup del template prima di eseguire la prossima operazione.

    5. Cliccare su “Espandi modelli widget”, in modo da far apparire tutti i widget, compresi quelli della pagina.

    6. Nel template trovate (usando la funzione di ricerca) la seguente porzione di codice: rel=’nofollow’

    7. Eliminate il codice evidenziato in grassetto rel=’nofollow’ ( o semplicemente rimuovete il no lasciando il testo rel=’follow‘) e salvate il template.

    Francesco fami sapere se cosi funziona.. Sembra fin troppo semplice 🙂

  • Scusami veramente Lorenzo , non volevo creare problemi ….

    Spero tu possa credere nella mia buona fede .

    Buon lavoro e arrivederci alla prossima .

  • Grazie a Lorenzo ed a Gerardo per le vostre spiegazioni.

    Chiedo peraltro scusa, se anch’io ho posto quesiti inopportuni, ma si era parlato del progetto sul blog e, quindi, non pensavo fosse un tema “riservato”…..

  • Ciao Lorenzo,

    ho seguito il tuo consiglio, ma sembra non funzionare poichè vedo che i miei articoli e commenti sono segnati in ancora in rosso.

  • Non so Francesco, credo che bastasse fare cosi.. Controllo meglio, nel caso cerca anche tu in giro su google, magari trovi l’esatta procedura. Fammi sapere.

  • Quella procedura l’ho trovata anche io, ma aspettavo conferme da te. In un blog lo stesso utente che l’ha postata si lamentava che non funzionava. Ho il sospetto che con Blogger non ci sia molto da fare. Credo che WP sia molto meglio, sia come utility che come gestibilità. Solamente che passare tutto da Blogger a WP non so proprio come si faccia….

  • Ciao Lorenzo, tu dici:

    “Se devo lasciare un commento, vorrei farlo in maniera esauriente e magari anche lasciando qualche mia esperienza o conoscenza, questo implica TEMPO e come minimo vorrei qualcosa in scambio….. Da li nasce il “perdi tempo”, comunque molto figurativo..”

    Mi spiace ancora contraddirti ma hai detto in modo esplicito che quando dai ti aspetti di ricevere.
    L’Universo funziona così ma in te c’è qualcosa da registrare.

    SE VUOI VERAMENTE DARE, FALLO CON IL CUORE, SENZA ASPETTARTI SUBITO QUALCOSA INDIETRO.

    Ti abbraccio

    Fausto

  • Infine dici:
    “E’ anche vero che se trovo una pagina web con pagerank 4/o +, e su cui posso lasciare un commento, lo faccio e subito!”

    E io ti rispondo…anche SE NON HAI NIENTE DA DIRE?
    (Non è anche questo quel che si suol dire lasciare commenti per far numero…?)

    Sul Blog di Bruno Editore ci sono molti utenti che lasciano commenti perché pubblicizzano il loro link.

    Mi riferisco ad Autori? E certo che mi riferisco a loro…a coloro che quando sta per uscire un loro ebook cominciano a lasciare commenti su ogni articolo, anche quelli che trattano argomenti su cui non sanno un fico secco.

    Risultato? Pessima figura!

    Uhm….

  • E per non parlare, caro Fausto, anche di quelli che si firmano aggiungendo il titolo dei propri Ebook, e che si pubblicizzano constantemente. E che dire dei complimenti privi di senso? Si vedono lontano un miglio che non sono veritieri….:)

  • Infatti Francesco…se credono di guadagnarsi così la credibilità si sbagliano di grosso.

    Prima dei soldi ci sono le persone….

  • Si ragazzi capisco quello che dite… Ma ogni mondo è paese, ovunque ci sarà qualche dissacordo..

    Fausto, io lascio commenti dove mi sento di farlo e dove credo di poter dare un supporto, le mie conoscenze mi implicano anche ad usare qualche tecnica, ma di certo non sono un robot..

    Per quanto mi riguarda, la maggior parte dei miei commenti vanno oltre un semplice “complimenti”, sono attivo su questo blog e cerco di dare quanto più supporto formativo ed umano..

  • Francesco, non so se su blogger sia possibile fare quel cambiamento. Non mi è mai servito farlo, comunque appena ho notizizie ti faccio sapere, se trovi tu qualcosa faci sapere, grazie 🙂

  • NO! “Ogni mondo è paese”, solo per chi vuole fare BEEE invece di pensare con la propria testa.

    Io non ho mai creduto in questo detto, ho sempre VOLUTO pensare con la mia testa, fin da quando ho memoria….

    Poi, mica ti accuso di essere una persona che lascia commenti gratuiti? Quando ho pensato che li facessi, te lho detto proprio qui sul blog, ricordi a Giugno? E’ cosi che ci siamo conosciuti….

    🙂

  • Lorenzo, faccio altre ricerche e ti faccio sapere.

    Per quanto riguarda i commenti “gratuito” personalmente non mi riferisco a te 🙂

  • Si si certo Fausto 🙂 Non ho detto che mi accusi di questo. Era giusto per “pararmi” prima di eventuali accuse di altri. Ricordo a Giugno..

    Comunque, che fine hai fatto, su msn non ti vedo più, io sono stato fuori, ogni tanto aprivo msn ma è un pò che non ti vedo.

  • Si lo so che ho la coscienza pulita in merito ai commenti, infatti è giusto quello che dite. Cito alcuni autori, come Giampiero Turletti, Roberto D’Aloisio, Rocco Petrignano e altri, che, quando scrivo un commento lo esprimono come è giusto farlo..

    Io sono sempre del parere che ognuno fa quello che vuole, poi ogni azione implica un effetto, c’è chi si comporta avendo un miglioramento e chi sbaglia e peggiora..

  • Lorenzo, se vai su Msn e clicchi sul mio nome vedrai che ho lasciato una info: troverai il mio nuovo username 🙂

  • Ahhh, e vedi pero… Non mi avvisi.. 🙁 Vabene vuol dire sono autorizzato a romperti le palxx 🙂

  • Ciao Lorenzo ……. ti avevo lasciato questo commento ma non ho trovato risposta:

    “Ciao Lorenzo
    non ti dò tregua ….. ho scaricato ed attivato il plugin per il Nofollow ma mi è venuto un dubbio:
    vedo che alcuni commenti dei visitatori del mio blog hanno le firme in rosso, altri e le mie firme non lo sono ….. perchè ?
    Barbara”

    Quando puoi mi dai una mano ?

    Grazie
    Barbara

  • Si Barbara hai ragione. Ho dimenticato di risponderti, nel tuo blog di base è impostato un comando che permette solo ai tuo commenti di non avere il nofollow, questa impostazione è utile per chi non vuole far passare i link altrui, ma il proprio si.

    Con quale CMS hai creato il blog? Purtroppo ogni software di gestione contenuti ha le proprie diversità.. Con wordpress abbiamo visto che ci sono dei plug-in che permettono di fare tutto in automatico, per altri software diventa problematico individuare e risolvere la questione, da qui non posso fare moltissimo.. Abbiamo lo stesso problema con blogger.

    Bhe io vi ho posto il problema.. Ora Google avrà probabilmente la risposta..

    Fammi sapere se risolvi Barbara..

  • Barbara tieni comuqnue conto che come è attualmente impostato il blog non è niente di strano, il tuo link libero è una cosa positiva…. E comunque se vuoi rendere i commenti altrui nofollow dovrai stare molto attenta allo spam, se no diventa controproducente..

  • Lorenzo, io purtroppo non ho trovato niente di utile. A questo punto mi conviene passare a WP. Come posso attuare nel migliore dei modi il trasferimento da Blogger a WP. Ci sono dei siti di riferimento? Grazie.
    Ciao
    Francesco

  • Caspita Francesco…. Ma sai che è un bel pò un casino farlo.. Il reale problema è il trasferimento dei vecchi url ai nuovi url, dovresti creare un redirect a tutti ed aspettare che google riindicizzi il tutto, il pagarank sarà momentaneamento azzerrato e dovrai aspettare il nuovo aggiornamento..Inoltre gliutenti possono continuare a cercare il vecchio indirizzo tra molto tempo e non trovare niente.. Insomma ce ne sono anche molti altri di problemi. Si può fare si, ma bisogna saperlo fare a mo d’intervento chirurgico..

    Se non hai molte conoscenza in merito al trasferimento, io ti consiglio di lasciare tutto cosi, anche perchè alla fine con blogpost google tende a premiarti. Al massimo sarebbe opportuno che tu creasi un nuovo blog su una piattaforma più flessibile come wordpress, in questo modo continui a seguire il blog su blogspot e in più hai un nuovo blog dove puoi fare e sperimentare ciò che vuoi.. Tu che dici?

    Nel caso vuoi avere più info c’è un caso di studio sul blog Tagliaerbe sul suo trasferimento ben fatto, trovi le info qui:
    https://seoblog.giorgiotave.it/index.php/da-blogger-a-wordpress-ecco-una-case-history/

  • A questo problema non ci avevo pensato. Ma tenere in piedi 2 blog a che scopo? Bè….grazie per il link, gli darò un’occhiata.

  • Bhe 2 blog che alla fine puoi implementare uno sull’altro, con wordpress è semplice gestire i contenuti e puoi benissimo collegarli con molti link.

    Francesco, ricorda che ogni blog che FAI ORA, può essere tra qualche anno una risorsa che può darti soddisfazioni, più se ne hanno più possibilità ci sono di fare bene. Nel tuo caso avere un blog con blogspot, che t’indicizza gli articoli in 5 minuti ed avere uno su wordpress, con tutti i benefici di gestione, è la scelta migliore.

    Putroppo aprire un blog ora è “gia tardi”, lo dico sempre, anche se non è completamente vero, perchè si è ancora in tempo; dico questo perchè tra qualche anno ci saranno cosi tanti domini e cosi tanti contenuti che un blog viene semplicemente buttato nella mischia…

    Attualmente il tuo blog non è male, non rischiare.. se continui cosi in 2 3 anni può diventare un buon punto di riferimento per utenti e google..

    Sul blog con wordpress puoi creare, non so un “ramo” specifico sull’autostima, esempio coach sport, etc.. Sai tu insomma..

    Fammi sapere che scelta prendi.

    A presto,
    Lorenzo

  • Ok Lorenzo, non avevo intenso in questo senso. Ho notato che i miei articoli sono indicizzati bene, ogni giorno in diversi orari controllo le statistiche di accesso sul mio blog, in particolare butto un occhio sulle parole che cercano gli utenti e come il mio blog “risponde”. Ad essere onesto per la maggior parte delle ricerche i miei articoli sono posizionati in prima pagina.

    Per quanto riguarda un secondo Blog, tempo addietro ci avevo pensato, creandolo uno con un argomento ben specifico sulla crescita personale. Allora mi darò da fare.

    Dici che ci vogliono 2-3 anni per diventare solo un buon punto di riferimento? 🙂

  • Bhe Francesco, essere un buon punto di riferimento vuol dire avere, a seconda dell’argomento naturalmente, dalle 300000 alle 500000 visite uniche mensili.. E poi tutto dipende da cosa fai e come lo fai.. E’ ovvio che se scrivi una marea di articoli, ben fatti, con canoni seo, i tempi diventano molto più brevi..

    Inoltre, ricordate una cosa, siti sul business online, e-commerce, guadango, vendita, marketing, seo etc, sono i più difficili da posizionare, perchè naturalmente gli amministratori “sanno” cosa fare, perchè il tutto è specificatamente rivolto alla vendita..

    Mentre siti come autostima, Pnl, motivazione, sport, hobby etc, sono MOLTO PIU’ facili da posizionare se imparate come farlo..

    Quindi Francesco, sei avvantaggiato… 🙂

  • ok grazie Lorenzo, allora mi auguro di raggiungere e superare quelle visite mensili 🙂

  • Non ho capito bene se nel nostro blog dobbiamo attivare o meno il nofollow e questo quanto influisce sul page rank ( a tal proposito chiedo avere sul proprio blogroll dei collegamenti a siti con alto pagerank aiuta o no)
    Inoltre ho trovato questo plugin,ma non masticando bene l’inglese non capisco a cosa serva
    https://blog.eches.net/plugins/wordpress-plugin-strip-nofollow-from-comments/
    Grazie

  • Ciao Giovanni, hai detto “..avere sul proprio blogroll dei collegamenti a siti con alto pagerank aiuta o no..”. Certo che si, nei proprio blog avere nei blogroll siti con pagerank alto è un ottima cosa, ricorda inoltre che però devono essere MOLTO TEMA..

    Comunque nei prossimi articoli completo del tutto l’argomento..

    Quel plug-in elimina il nofollow o lo inserisce nei commenti di wordpress..

  • Ineressati questi due articoli sul nofollow…. lo avevo visto sbirciando il codice html su wordpress.
    Ora che so che si puo’ disabilitare ci provo.

    Grz 1000

  • Luciana per wordpress c’è un plug-in che ti rende il tutto molto facile..

  • Ogni tuo intervento è davvero illuminante!
    Questo su firefox proprio non lo conoscevo. Grazie!

  • Una risorsa davvero fondamentale: grazie mille ti seguo con molto interesse!

  • L’artcolo è stato chiarissimo e ovviamente non resta che scrivere commenti per provare. Vedo subito qui 🙂

  • Si, ho già installato questo plugin per firefox e devo dire che si sta rivelando fondamentale per la scalata della mia link popularity.
    Quindi confermo il suo valore 😉
    Complimenti per il blog 😉

  • LORENZO DE SANTIS
    Novembre 16th, 2008 at 11:41 am

    Luciana per wordpress c’è un plug-in che ti rende il tutto molto facile..

    @lorenzo, mi dici dove scarico questo plug-in per favore?

  • Ciao Luciana, un plugin per wordpress per eliminare il nofollow.. ? Mi chiedo comunque perche eliminarlo.. Non ho detto di farlo in quest’articolo.

    Ciao 😉

  • Comunque nel caso servisse questo è il plugin : wordpress.org/extend/plugins/nofollow-free/

    ciao 😉

  • Casualmente sono arrivata fin qua e io che ormai uso Firefox da anni non lo conoscevo proprio questo plugin! Installato e già in azione! Grazie mille!

  • consigli molto utili, cercherò di metteli in pratica. speriamo bene!!!

    https://www.myspace.com/laciodromband

    https://laciodromband.blogspot.com/

  • Grazie per i consigli verranno molto utili

  • Ciao a tutti, interessanti i suggerimenti per accrescere la link popularity! Ma è vero che il PageRank ha sempre meno peso sul posizionamento?
    Per Luciana…AGV antivirus quando cerco di aprire un post sul tuo blog Vacanze segnala malware…dagli un’occhiata!
    ciao a tutti!

  • ottimo consiglio

  • Un’altra cosa che non sapevo e un altro mattoncino per la scalata alla serp, grazie Lorenzo

  • Ottimo post chiaro ed efficace, ma sei di milano?

  • Ottimo consiglio, seguito tra l’altro! 😉

  • Ottimo consiglio.. vedo di metterlo subito in pratica =)
    grazie

  • bravo. consigli validissimi!

  • Utilissima discussione, e per tutti. E la cosa bella del web è che anche dopo 3 anni la trovo qui come fosse bella fresca di giornata

  • E ho pure trovato il corrispettivo per Opera, è un’estensione chesi chiama Nofollow.

  • Ottimo strumento, grazie

  • Gregorio o chiunque tu sia…
    Non stai spa-m-m-ando un po’ troppo cambiando il tuo link? 😉

  • I miei complimenti, chiaro e diretto. Sto gia operando come da tuo consiglio. Anche se ho notato che molti blog usano il “no follow”

  • Grazie, articolo molto interessante.

Aggiungi un commento

Giacomo Bruno in TV

Giacomo Bruno all'Università

Giacomo Bruno su Il Sole 24 ORE

Giacomo Bruno intervistato al TG1

Giacomo Bruno in Camera dei Deputati

Giacomo Bruno all'Evento Numero1

Giacomo Bruno al Premio TwoCommaClub 1.000.000$

Giacomo Bruno sulla Classifica Amazon

Giacomo Bruno su Rai1

Giacomo Bruno al WakeUpCall

Giacomo Bruno sulla Filosofia Numero1

Giacomo Bruno su Radio Italia

Giacomo Bruno su Radio RAI1 per il Salone del Libro

Pubblica il tuo libro


AMI I LIBRI? Il "MONDO" di Bruno Editore è un ecosistema che ti accompagna nel tuo cammino, ovunque tu sia e ovunque tu voglia arrivare.

- Pubblicazione con Garanzia Bestseller
- Ghost Publishing: scriviamo il libro per te
- Business Building: rendite dal libro
- International Bestseller in tutto il mondo
https://www.brunoeditore.it

Libro GRATIS



Scopri come avere in omaggio una copia del nuovo libro Scrittura Veloce.

Scrivere un Libro?


Scopri Bruno Editore™, il primo Editore al mondo a pubblicare il tuo libro e trasformarlo in un Bestseller Amazon in tutto il mondo.

Archivio Articoli: