Foto Iniziale

I segreti degli outbound links e backlink per il Pagerank e il Link Popularity

Quali sono i fattori che caratterizzano il successo di un sito nei posizionamenti su Google?

Rispondono alla domanda 37 esperti Seo americani. Per ogni fattore viene dato un valore compreso tra 0 e 5. I risultati del sondaggio sono stati raccolti da Rand Fishkin e li puoi trovare in lingua inglese sul sito https://www.seomoz.org.

Nel mio ebook “ Il Triangolo del Seo” è presente tutto il sondaggio, con le mie relative valutazioni e i consigli sull’uso di ogni fattore. Visto che gli ultimi 2 articoli (Segreti per aumentare link popularity e Popolarità Web con il Link Popularity) hanno avuto successo, ho ritenuto opportuno continuare l’argomento, in modo da fornire ulteriori informazioni a tutti gli amici e utenti che mi stanno seguendo qui sul blog.

Innanzitutto facciamo una distinzione:
Gli Outbound links sono quei collegamenti che facciamo dal nostro sito verso un sito esterno.
I Backlink? Si tratta dei collegamenti in ingresso verso una pagina del tuo sito.
L’Anchor text invece è il testo utilizzato per ancorare il link.
Ancorare vuol dire creare un link con un un testo specifico, ad esempio la parola “Seo” riporta al mio ebook; “Seo” in questo caso è l’anchor text.

Ora ti espongo i fattori relativi ai link estrapolati dal sondaggio completo, che troverai nel mio ebook.

Caratteristiche della pagina
4,1 – La struttura dei link è organizzata in modo che la pagina principale riceva molti link interni. È importante che la home page ospiti diversi link interni al sito, sconsiglio di andare oltre ai cento.
Percentuale d’importanza: 85%.

3,8 – Qualità degli outbound links
Questo fattore è basato sull’elemento “qualità dei contenuti” e ciò che “mi inviti a visionare oltre questo testo che già sto visionando”, in pratica se la pagina mi spiega nel dettaglio un settore è importante inserire anche i link delle migliori fonti, ne consegue cosi più autorità.
Percentuale d’importanza: 75%.

2,8 – Contenuti organizzati (secondo schemi prestabiliti)
Sezioni ordinate e suddivise per categorie rendono il contenuto agevole all’utente e appetibile agli spider. Naturalmente i contenuti sono monitorati dai link, pertanto sono essi da ottimizzare.
Percentuale d’importanza: 40%.

Caratteristiche del Dominio
4,5 – Popolarità del sito calcolata in base al Link Popularity
È molto importante la presenza in rete del sito, quindi molti link creano naturalmente popolarità e autorevolezza.
Percentuale d’importanza: 90%.

3,9 – Backlink da siti con temi simili
Tempo fa era importante la quantità, e forse sarà ancora importante, ma oggi quello che conta realmente è la qualità del link dato. È molto in connessione con il Link Popularity, però ha più a che fare con link che abbiano temi connessi al tuo sito.
Percentuale d’importanza: 75%.

Caratteristiche del Backlink in entrata
4,4 – Le keyword nell’anchor text del link
È importante creare un link con parole chiavi. Ad esempio “per fare soldi online”, cliccando su “fare soldi online” vieni mandato su un ebook per fare soldi online. È basilare giocare su tale fattore per dare rilevanza alle parole chiavi usate.
Percentuale d’importanza: 90%.

3,6 – Quantità dei backlink
La totalità dei link in entrata al tuo sito è altrettanto importante, a Google sembra che piacciano i webmaster “altruisti”.
Percentuale d’importanza: 80%.

3,5 – Qualità dei backlink
Quasi di pari importanza è la qualità dei link che fai risiedere al tuo sito, per essere più sicuri meglio metterne tanti di esclusiva qualità (vedremo come fare più avanti).
Percentuale d’importanza: 75%.

3,1 – Anzianità dei link
Quindi meglio mettere l’attenzione a link che portano a pagine il più storiche possibili.
Percentuale d’importanza: 60%.

3,1 – Testo nelle vicinanze dei backlink
Il giudizio di Google al backlink avviene anche tramite l’analisi del testo che vi è intorno ad esso.
Percentuale d’importanza: 60%.

2,9 – Ammontare di backlink semplici (nome di dominio)
Viene dato anche un certo valore ai backlink che contengano il nome del dominio.
Di solito la home page è la pagina più autorevole e con maggior PageRank di tutto il sito.
Percentuale d’importanza: 55%.

2,5 – PageRank delle pagine linkate
Il PageRank indica che Google ha già fornito un giudizio alla pagina, per Google diventa appetibile incontrare un link che è già premiato con un buon PageRank.
Percentuale d’importanza: 50%.

Vediamo in pratica i fattori da osservare nei backlink:

  • Un ottimo modo per valorizzare un link è crearlo con all’interno delle parole chiave, ad esempio “guida SEO, se volessimo valorizzare la parola “guida seo”, e trasportare l’utente davvero verso una guida al Seo sarebbe ottimo fare in questo modo.
  • Cerchiamo di inserire più link possibili di qualità sulle pagine del nostro sito, ogni argomento che trattiamo in una pagina deve avere al suo interno 3, 5, 10 link utili sia interni che esterni al sito.
  • È importante ricercare siti che trattano i nostri stessi temi e inserire link di riferimento.
  • Più i link che inseriamo nelle nostre pagine provengono da fonti già abbastanza presenti e datate meglio è, quindi link anziani!
  • Per dare ulteriore valore al link si deve avvalorarlo con del testo nelle sue vicinanze che citi argomenti il più simili possibili all’argomento trattato nelle pagine del link.
  • È utile inserire il link del dominio in forma semplice (www.dominio.it) perché la home page è sempre la pagina di maggior rilievo in un sito è pertanto è un link di valore, specie se è un sito a tema.

Ora, hai a disposizione abbastanza informazioni per usare al meglio i link..
Nel prossimo articolo ti svelo un semplice ma potentissimo segreto per dare molta rilevanza a un articolo,  “giocando” con i link appropriati…

A Cura di Lorenzo De Santis
Auore di “Il Triangolo del SEO

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: