Ebook a Scuola, Bruno Editore su Libero, tutto su Kindle 2!



GIACOMO BRUNOCiao ragazzi, il 2009 porterà gli ebook anche nelle scuole. E’ di ieri la circolare del Ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini, che intende puntare sulle nuove tecnologie e sugli ebook per contenere la spesa delle famiglie. Le conseguenze sull’editoria sono, come analizza anche il blog BBN, molto interessanti.

Di sicuro il trend di crescita degli ebook in Italia e nel mondo è inarrestabile.

Bruno Editore sul quotidiano Libero di Vittorio Feltri

Bruno Editore sul quotidiano Libero di Vittorio Feltri

Ne parla anche il quotidiano Libero di oggi, con un’intera pagina dedicata a Bruno Editore e agli ebook per la scuola e con ampi riferimenti alla crescita del settore, trainata dalla nostra casa editrice.

Per la Bruno Editore è la conferma della giusta direzione intrapresa già nel 2002, quando abbiamo deciso di specializzarci in ebook, praticamente dei pionieri in Italia.

Non credo che il libro elettronico possa sostituire del tutto il piacere di leggere un romanzo tradizionale, ma sono convinto che sia lo strumento più adatto per l’istruzione e la formazione.

Già immagino migliaia di lettori di ebook sparsi nelle scuole, come i cellulari di oggi.

Kindle 2

Kindle 2

Una buona spinta verrà sicuramente dal Kindle 2 di Amazon, presentato lo scorso 9 Febbraio e ufficialmente in vendita negli Stati Uniti dal 24 Febbraio a 359 dollari. Il lancio di Kindle 2 è stato affiancato dalla prima esclusiva: il nuovo horror di Stephen King!

Il primo Kindle, definito “l’Ipod degli ebook”, ha venduto circa mezzo milione di esemplari, segno che ha superato la soglia degli “early adopters” per diffondersi al mercato di massa.

Il Kindle 2 è più sottile di Iphone (9 mm contro i 12mm del cellulare), e misura 20×12 cm, con un ampio schermo da 6 pollici con risoluzione 600×800 a 16 toni di grigio. Rispetto agli altri Ebook Reader dispone di una tastiera completa, utile per fare ricerche nel testo o per prendere appunti.

Oltre ad una connessione Wi-Fi 3G gratuita con batteria della durata di 2 settimane, dispone di memoria da 2 Gb interna e una nuova funzione “Read-to-Me” per farsi leggere il testo attraverso i due piccoli altoparlanti posti sul retro o con gli auricolari.

La disponibilità di ebook cresce esponenzialemente: Amazon dispone di oltre 230.000 ebook dal prezzo di 9,99 dollari. Bastano 60 secondi per scaricarlo dallo store online di Amazon.

Una chicca. Lasciandolo acceso di notte, ci si sveglierà la mattina con una sorpresa: viene automaticamente recapitato il quotidiano per cui si è sottoscritto l’abbonamento!

Le risorse di Amazon non finiscono qui: sulla scia dell’annuncio di Google di portare il suo Google Books sui cellulari, con oltre 1 milione di ebook già pronti, l’idea di Jeff Bezos sarebbe quella di aprire il bookstore di Amazon anche a Iphone e telefonini. Niente male.

A questo punto servirebbe solo portare tutto questo anche in Italia!

Intanto vediamo cosa succederà con gli ebook a scuola.

Leggi l’articolo del quotidiano Libero

Voi che ne pensate?

A cura di Giacomo Bruno
Curatore dell’Osservatorio Ebook





Aggiungilo al carrello e scaricalo in 60 secondi!
Guida Strategica per Guadagnare su Internet e Creare Rendite Automatiche di Denaro
Acquista




Lascia il tuo commento

commenti

23 Commenti

  • grazie dello stimolo Giacomo.
    nell’ebook io vedo la sostanza, piena, libera da troppi inutili costi di stampa, distribuzione, invenditi, ecc.
    vedo inoltre la possibilità di pubblicare con immediatezza e di aggiornare rapidamente.
    vedo l’aspetto psicologico della leggerezza, contrapposto alla pesantezza di molti libri su cui abbiamo studiato da giovani e da gradi.
    vedo la ricerca di un linguaggio nuovo, più diretto e meno ridondante.

    vedo tanti pregi nello strumento;
    come ‘difetto’ a livello di puro percezione, vedo il rischio che lo strumento sia sottovalutato, qualora venga ritenuto un ‘genere minore’ rispetto al libro ortodosso.

    ciao

    andrea

  • Il futuro dell’editoria non c’è dubbio.Oltre anche alla espresso machine di cui tu Giacomo hai già parlato qualche mese fa sempre qui su questo sito. Il principale ostacolo, almeno all’inizio è il prezzo.

  • WOW su Libero! Sempre più conosciuti 😀 😀

    Per la scuola finalmente un pò di novità….

    Al di là del Kindle spero in un futuro vicino di un E-book reader con touchscreen….

  • Questa è sicuramente la migliore riforma che si possa fare. Per i soldi delle famiglie, per le nuove edizioni che potranno essere solo aggiornamenti.

    Poi vi immaginate se aveste avuto quando eravate a scuola un ebook reader che vi legge le cose che dovete studiare mentre voi potete stare comodamente a letto, mentre mangi, o fate altro? Pazzesco!!!

    Si può studiare in autobus senza varsi venire il vomito!!!

  • All’ improvviso come per l’ ipod , facebook, la musica da scaricare su itunes , l’ ebook entrerà a far parte del quotidiano .

    La diffusione sarà capillare investendo tutti i ceti sociali , anche se diffuso da anni l’ ebook non è un formato ancora di largo consumo in Italia ma appena entrato nelle nicchie di fonti autorevoli …. la gente penserà che sia da sempre esistito.

    Per quanto riguarda carta Vs ebook credo che possano coesistere in perfetto equilibrio ed armonia .

    Dopotutto oggi la musica si scarica da internet e la gente compra ugualmente CD ( meno che in passato ma li compra ) ed io faccio parte di queste persone . Lunga vita quindi agli Ebook !

  • Avevo già letto dell’introduzione degli ebook nell’ambito scolastico, e mi sembra un’ottima idea, che permetterà fra le altre cose di alleggerire gli zaini dei bambini. Bruno editore ha intenzione di allargare il suo raggio d’azione anche in questo settore, o di rimanere concentrato solo nell’ambito della formazione?

  • Replico la domanda di Marina, domandando se la B.E. enterà anche in quello specifico segmento dell’editoria scolastica, pur sempre appartenente all’area della formazione.
    Quanto agli sviluppi, mi pare un sicuro passo in avanti.
    Potrebbe iniziare dalle scuole inferiori, per poi estendersi anche all’università.

    Insomma, un bel passo in avanti, non c’è che dire…..questo dell’ingresso dell’ebook nel mondo della scuola.
    Quanto agli sviluppi della tecnolgia e delle piattafrome per la lettura di ebook, ormai ci sono così tanti sviluppi, che non fanno quasi più notizia…..

  • Sicueamente un bel passo avani, sia per l’introduzione dell’ebook nella scuola, sia per le nuove piattafrome. Virrei anch’io saere se la B.E: pensa di entrare nell’editoria scolastica.

  • Penso che sia una delle mosse migliori della “ministra”…anzi
    forse l’unica…ma davvero epocale;-)

    Immagino già i costi di accesso alla conoscenza colare a picco
    ed una nuova era dell’informazione accessibile a tutti…utopico?
    forse 😉

    Bhe…Giacomo…dirti che hai “la vista lunga” è poco…sono
    certo che in breve tutto il tuo business (autori compresi;-)
    decuplicherà…

  • Veramente interessante…ho sentito anche io questa notizia alla radio!! E’ davvero straordinario!! gli ebook stanno crescendo in maniere spropositata, sempre più persone si stanno affidando agli ebook!!

    Un saluto a Tutti! 🙂

  • Sì, penso che questo riconoscimento delle istituzioni sia una spinta importante per l’ebook e soprattutto per la “cultura dell’ebook”.

    Basti pensare che la TV in questi giorni non parla d’altro.

    Ah, se sapeste le novità in arrivo in questo straordinario 2009… 😉

  • Giacomo, mi sa che i tuoi addetti stampa mi devono una piccola percentuale ;->

  • Ottimi direi. Ma Giacomo, capiamo con l’osservatori ebook cosa sta accadendo nel settore, ma tu cosa ti aspetti nel 2009 per Bruno Editore? Sicuramente avrai stabilito degli obbiettivi, perchè non renderci partecipi 🙂

  • Ciao Giacomo, notizie sempre positive sul fronte ebook questo mi fa molto piacere.
    Comunque sono d’accordo con Lorenzo, perchè non ci rendi partecipi del tuo progetto per il 2009?

    Saluti a tutti

  • Caro Giacomo,
    mi auguro che il suo Settore rimanga sempre la Formazione e che Selezioni sempre di più con Rigore le Proposte che Vi inviano.

    La scuola ? Già ne avevo sentito parlare…e qualche insegnante mi aveva chiesto la cortesia di proporre anche alla Bruno Editore.

    Inoltre,ritengo che la diffusione degli ebook di Formazione sta aumentando rapidamente.

    L’ebook di Formazione è una grande oppurtunità non solo economica.

    Da quando ho pubblicato l’ebook sto ricevendo continue proposte di lavoro.

    Grazie, Giacomo.

    rag. Cesare D’Ambrosio

  • Che dire?Complimenti Giacomo per il grande lavoro che state facendo come editori;la vostra attività e il vostro contributo non puo’ far bene a questo mercato che comincia a prendere piede anche in Italia.
    Anche se non rimpiazzerà totalmente il libro in formato cartaceo,l’ebook rappresenta il futuro dell’istruzione e dell’editoria,per non parlare degli indubbi vantaggi in termini di spazio,costi e sprechi di testi in formato elettronico.
    Buon lavoro!

  • Si anche a scuola! ma primi che arrivi in italia! minimo 5 anni!

  • A proposito di ebook readers….
    proprio ieri sera ho visto presso la libreria Feltrinelli in Galleria Alberto Sordi (ROMA) un ebook reader molto compatto, elegante, facile da usare e con una definizione sorprendente.
    Tra l’altro è posizionato proprio all’ingresso, … è impossibile non vederlo. Si puo’ provarlo, leggere un libro precaricato (in inglese!), vedere le funzionalità.
    Unica pecca: il prezzo non mi sembra ancora molto alla portata di tutti. Certamente, chi ha pazienza di aspettare, troverà dispositivi analoghi (e probabilmente anche tecnologicamente migliori) tra qualche anno a prezzi molto piu’ bassi…
    Questo pero’ è una ulteriore dimostrazione che il mercato si sta spostando verso gli ebook anche e soprattutto a livello consumer.

    PS: sarebbe bello che su quell’ ebook reader in demo ci fosse un libro scritto in ITALIANO, magari della Bruno Editore……

  • Ciao a tutti,

    Credo proprio che questa sia una buona iniziativa, un bel modo per ridurre i costi della scuola senza mettere in mezzo studenti e famiglie che spesso si sono trovati a disagio per tagli alle spese dove non andavano fatti!

    Chissà che questo non porti ad un cambiamento dell’ istruzione e della formazione scolastica andando verso una forma più pratica dll’ insegnamento. Ciò che voglio dire è che a scuola non si impara a mettere in pratica ciò che insegnano, è solo teoria e spesso non porta molti benefici. Chissà che questo non aiuti anche nelo studio andando verso un concetto di formazione diverso.

    A scuola si studia ma nessuno insegna come si fa a studiare, è un paradosso assurdo che potrebbe essere eliminato definitivamente…?

    Sono educatore in una scuola e credo proprio che ci sia bisogno di una spinta da questo lato, speriamo bene… 🙂

  • Sono contento di questo articolo, il mercato degli ebook sta crescendo sempre di più anche in Italia e questo non può essere che un vantaggio per noi tutti infomarketer!!
    Grande Giacomo per l’ottimo lavoro che stai facendo e complimenti a tutti quelli che ha già pubblicato il proprio ebook! Tra un pò arriverò anch’io 🙂

Aggiungi un commento

Il Mondo di Bruno Editore


AMI I LIBRI? Il "MONDO" di Bruno Editore è un ecosistema che ti accompagna nel tuo cammino, ovunque tu sia e ovunque tu voglia arrivare.

0. IMPARA LA LETTURA VELOCE 10X:
https://www.letturaveloce.net

1. LEGGI i migliori ebook di formazione:
https://www.autostima.net

2. IMPARA con un percorso settimanale di libri, video e corsi:
https://www.numero1box.it

3. SCRIVI anche tu il tuo libro e diventa Autore:
https://www.numero1.me

4. PUBBLICA con Bruno Editore per diventare Bestseller:
https://www.brunoeditore.it

Pronto a creare la tua vita da Numero1?

Libri GRATIS



Scopri come avere in omaggio una copia del nuovo libro Scrittura Veloce.

Scrivere un Libro?


Scopri Numero1™, il più grande corso in Europa per imparare a scrivere un libro e diventare Bestseller Amazon.

Archivio Articoli: