Come perdere 5 Kg in 1 mese

Il Diario Alimentare - https://www.autostima.net/media/authors/scigliano.jpgVorresti dimagrire di ben cinque chili in soli trentuno giorni? Sembra un miraggio, invece è un obiettivo assolutamente realizzabile! Tu, come molti miei pazienti, puoi riuscirci davvero! Vediamo subito come fare. Per facilitarti il compito ho scomposto il tuo obiettivo in cinque fasi.

 

Fase 1. Dal giorno 1 al giorno 3. Nei primi tre giorni del programma non devi fare assolutamente nulla! Sì, hai capito bene: niente dieta e niente sport. Questo è un momento di osservazione ed analisi delle tue abitudini. Non puoi, infatti, dimagrire efficacemente se prima non osservi il tuo attuale stile di vita. Ti sarai reso conto che qualsiasi nutrizionista serio prima di prescriverti una dieta, analizza le tue normali abitudini alimentari. Quindi armati di carta e penna e scrivi, momento per momento, tutto quello che mangi e bevi. Mi raccomando di non tralasciare niente, nemmeno i bicchieri d’acqua, le caramelle e le gomme senza zucchero. Sii sincero e non barare con te stesso: il diario alimentare che stai compilando sarà indispensabile per raggiungere il tuo obiettivo.

 

Fase 2. Dal giorno 4 al giorno 10. Prendi in mano il diario che hai compilato fino ad oggi. Dal quarto giorno devi semplicemente eliminare dal tuo abituale menù i cibi e gli extra non salutari che sei solito consumare, tipo merendine, snack salati, intingoli troppo grassi, insaccati ecc.  Ma non soffrirai la fame, perché devi sostituire questi cibi con alimenti salutari. Gli unici in grado di drenare i liquidi, depurare ed apportare sostanze indispensabili ad innescare il processo metabolico sono la verdura e la frutta. Nel frattempo, comincia a muoverti. Se sei un tipo sedentario, esci e cammina a passo svelto per almeno 30 minuti a giorni alterni. Se sei allenato, inizia a correre lentamente per tre volte durante questa seconda fase. Ricorda: zero scuse! Se l’obiettivo di perdere 5 kg ti sta veramente a cuore, non metterti scuse, non rifugiarti dietro inutili pensieri autolimitanti del tipo “non ho tempo”. Non importa quale attività tu scelga: può essere benissimo un videocorso da fare a casa la sera prima di coricarti. Forse non sai che youtube offre gratuitamente programmi di allenamento per principianti ed aspiranti atleti. Inoltre, voglio segnalarti che a meno di 15 euro è facile reperire un attrezzo che simula l’efficacissimo salto alla corda. Questo strumento possiede le due classiche impugnature della corda tradizionale, su una delle quali è presente un display che registra, tra l’altro, il numero dei salti effettuati. Ciò che lo rende adatto a qualsiasi appartamento è che è privo di corda, quindi non rischierai di rompere i tuoi soprammobili!

 

Fase 3. Dal giorno 11 al giorno 17. Consumi abbastanza proteine? Queste non sono solo indispensabili per costruire le fibre muscolari. È stato dimostrato che se mangi la giusta quota di proteine avvertirai l’appetito molte ore più tardi rispetto a quando consumi carboidrati. Inoltre, e questa è una scoperta eccezionale, per digerire le proteine il tuo fisico utilizza il 30% delle calorie che hai nel piatto. Questo significa che di una bistecca da 550 calorie, ben 165 sarà bruciato dal lavoro della digestione! Ma attento alle carni rosse: preferisci di regola quelle bianche che contengono molti meno grassi e dai via libera al pesce. Nel frattempo continua a muoverti. Intensifica il tuo allenamento in termini di tempo e di sforzo. Non smettere di compilare il tuo diario per controllare se ti stai nutrendo meglio di come facevi prima di iniziare il programma.

 

Fase 4. Dal giorno 18 al giorno 24. Sostituisci pasta, riso e pane bianco con quelli integrali. Ti garantisco che il sapore è buono, anzi, in particolare la pasta integrale ha un retrogusto di noce davvero ottimo! Le fibre, contenute nei cibi integrali, posseggono un altissimo potere saziante, regolarizzano la funzionalità intestinale, prevengono alcuni tipi di tumore, come quello all’intestino, diminuiscono il colesterolo cattivo e nascondono una proprietà fondamentale ben nota ai nutrizionisti. Sono, infatti, indicate nella cura di sovrappeso ed obesità perché sono in grado di assorbire una buona porzione dei grassi che mangi! Se vuoi sfruttare al massimo le potenzialità di queste portentose sostanze, ti consiglio di acquistare in erboristeria la crusca di frumento o di grano che contiene una percentuale assai maggiore di fibre rispetto alla più famosa crusca d’avena. Una confezione da 300 grammi di questa crusca costa appena un euro e ti dura per almeno dieci giorni. Come puoi usarla? Assumine un cucchiaio mezz’ora prima dei pasti principali insieme ad almeno due bicchieri d’acqua. In questo modo la fibra si gonfierà nel tuo stomaco regalandoti un piacevole senso di pienezza ed assorbirà parte dei grassi contenuti nel tuo pasto.

 

Fase 5. Dal giorno 25 al giorno 31. A questo punto dovresti aver compreso la vera utilità del diario alimentare che hai iniziato a compilare dal primo giorno. Se hai scritto i cibi prima di mangiarli, ti sarai reso conto che la maggior parte delle volte finivi col rinunciare allo snack grasso o consumavi una quantità di cibo inferiore rispetto a quello che avevi programmato. Se, invece, non hai appuntato i tuoi alimenti prima di mangiarli devi per forza provare. Come ho già affermato altrove, scrivere sul diario il nome e la quantità dell’alimento che stai per mangiare ti costringe a riflettere su quanto ti accingi a fare, quindi ti mette al riparo dai raptus di fame e ti limita nelle quantità di cibo spazzatura che avresti altrimenti ingurgitato senza il diario. Provaci e ne apprezzerai tu stesso la differenza! In questa ultima fase non devi assolutamente mollare il movimento e l’alimentazione salutare. Diminuisci gradualmente il sale nei tuoi alimenti ed introduci due-tre tazze al giorno di tè verde. Inseriscilo lentamente nella tua routine alimentare. Il tè verde è effettivamente in grado di velocizzare il tuo metabolismo e quindi di farti bruciare di più e più velocemente. Ma gli studi hanno dimostrato che questa non è la sua unica proprietà. Contiene infatti delle sostanze, le catechine, in grado di attaccare le cellule grasse del tuo corpo. Se bevuto ai pasti, come fanno gli orientali, ti aiuta a mangiare di meno. Fatti un giro su internet per documentarti e, soprattutto ti consiglio di leggere per intero la voce dedicata su wikipedia.

A questo punto, se avrai seguito con costanza e senza barare le cinque fasi, avrai raggiunto il tuo obiettivo. Complimenti!

 

a cura di Michela Scigliano

Vuoi saperne di più? Scarica l’ebook completo: Il Diario Alimentare

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: