Come motivare i collaboratori e farli sentire felici

Foto Iniziale

Come motivare i collaboratori è un argomento che riguarda tutti i manager e responsabili d’azienda. Qualunque cosa essi vogliono fare, qualunque obiettivo vogliono raggiungere, hanno bisogno che la motivazione al lavoro delle persone che li circondano sia elevata.

Cosa fare? Uno dei metodi per gestire la motivazione è minimizzare i punti deboli e massimizzare i punti di forza dei collaboratori. Infatti, se vi mettete a correggere i punti deboli di una persona, sicuramente perderete molto tempo e l’eccessiva attenzione ai punti deboli può, nel tempo, produrre risultati negativi in tutta l’organizzazione. Se volete che i collaboratori diano il meglio di loro stessi, allora dedicate più tempo a sviluppare i loro punti di forza.

A volte una persona, con una forte motivazione al lavoro, si blocca davanti ad un problema. A prima vista sembrerebbe che la motivazione non sia più quella del passato. Non è vero! Spesso queste persone, che dimostrano di essere bloccate, hanno bisogno semplicemente di un piccolo aiuto per ripartire.

Ecco alcuni consigli per aiutarla a risolvere il suo problema e far ripartire alla grande la motivazione al lavoro:

  • parla con la persona e cerca di capire se ha un problema reale.
  • informati come vanno le cose in famiglia. Spesso il blocco è dovuto a problemi familiari.
  • una volta individuata la causa del blocco, domanda alla persona cosa fare per eliminarlo.
  • spingi la persona a trovare lei stessa la soluzione al problema.
  • usa sempre le domande per stimolare soluzioni alternative: cosa succederebbe se la soluzione fosse un’altra? Quale potrebbe essere la soluzione alternativa?
  • incoraggiate frequentemente la persona e gratificatela ad ogni passo avanti nella soluzione

Motivare i collaboratori non è una cosa semplice. Pochi sono in grado di farlo egregiamente. Una soluzione per stimolare la motivazione al lavoro è fare in modo che essi si divertano. Avete visto come sono felici quando giocano la partita a calcio “impiegati contro operai”?

Sono uniti verso uno scopo comune. Sul lavoro, invece, spesso litigano tra di loro. Se volete che la motivazione sul lavoro sia come durante la partita di calcio allora dovete fare in modo che si divertano come squadra.

Il gioco di squadra diverte perché:

  • tutti hanno lo stesso scopo
  • le regole sono chiare
  • ciascuno è considerato importante

Ti ringrazio in anticipo per il commento che vorrai lasciare!

A cura di Chiarissimo Colacci
Autore di  L’Impresa Efficiente Il Team VincenteLeader si Diventa

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: