Foto Iniziale

Come migliorare la varietà del linguaggio

Roberto SaffirioProdurre presentazioni presuppone preparazione punto per punto. Pertanto, poveri presentatori, preparatevi per pomeriggi pesanti. Portate pazienza!

Pur palesando padronanza, professionisti programmano per passione, per paura papere, pure per perenne pericolo plagio. Prima provano, poi propongono proprio pensiero per popolose platee. Pianificano postura, parole, pause, perfino pathos. Predicozzi, poemi, poesie? Pedanti. Perciò preferibile preparare prudenti premesse, pazienti periodi, pacati proclami. Per persuadere persone profeti professano, presentatori preferiscono parlare poco, pronunciare poche, precise parole.

Professionisti prevedono passo per passo potenziali problemi palcoscenico. Per poter piacere predispongono piccole, pratiche procedure. Prima pensano, poi parlano! Per palesare piena padronanza pronunciano perfino pacchiani proverbi.

Però, pericoloso pavoneggiarsi, perchè puntuale perviene pubblico polemico palesando propria perplessità. Piuttosto parole peregrine, preferibili percorsi puliti. Poco profondi, però più pratici.

Pessimo proporre parodie, provocano pasticci. Perfetto produrre prosa potente: parole presenti per profumo passato. Procedura preferita? Palestra, perenne palestra. Punto.

Questo breve testo rappresenta il risultato dell’esercizio numero 10 citato a pagina 98 dell’ebook Presentazioni Efficaci. La difficoltà è quella di scrivere un testo di senso compiuto che totalizzi un numero minimo di almeno 50 parole che comincino tutte con la stessa iniziale. In questo caso, per ovvi motivi di titolo, è stata scelta la lettera “P”. L’esercizio è inerente lo sviluppo delle capacità di scrittura poiché, come si sostiene nel testo, scrivere è la più esaltante esperienza di flessibilità e rigore nell’organizzazione del pensiero.

Questo, come altri esercizi, stimola la flessibilità del pensiero, sviluppa la consapevolezza del linguaggio e, se eseguito vocabolario alla mano, aumenta la conoscenza dei termini. Scrivere è il più elementare, ma tuttora il più efficace, modo di fissare i concetti nella nostra mente e predisporli alle orecchie degli altri.

Una volta ultimato di descrivere il proprio pensiero rispettando questi ed altri vincoli, parlarne in pubblico sembrerà cosa alquanto facile e, soprattutto, Provocherà Potenti Passioni.

Oh, scusate, sono ricascato nell’ossessiva regola della “P”.

A cura di Roberto Saffirio

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: