Obiettivo? Trovare lavoro

Foto Iniziale

Nel settore della consulenza aziendale si parla spesso di obiettivi, pianificare le azioni per ottenere i risultati e monitorare l’andamento degli indicatori per analizzare l’efficacia e l’efficienza del processo ed eventualmente correggere “la rotta”.

Nella Qualità, come viene definita dagli addetti ai lavori la Gestione dei Sistemi di Qualità, vengono definiti degli obiettivi per perseguire il miglioramento continuo dei processi organizzativi interni, come ad esempio interventi di formazione per il personale, l’analisi delle non conformità per la riduzione dei costi e degli scarti (la cosiddetta fabbrica nera).

Gli obiettivi però devono avere determinate caratteristiche e devono essere:

raggiungibili in funzione delle disponibilità aziendali e in funzione delle risorse.

condivisi e compresi da tutta l’organizzazione (tutti devono seguire una direzione condivisa)

definiti nel tempo avere un ordine temporale è fondamentale per sapere quando si raggiungono o meno i risultati sperati

misurabili Ciò che non si può misurare, non si può migliorare

inoltre devono avere un budget di spesa fissato (io preferisco sostituire il termine spesa con investimento), ed un indicatore che dica quando si è raggiunto il risultato.

Ho riportato questo processo nella vita di tutti i giorni nella fattispecie nella ricerca di lavoro, alle persone che in questi anni mi hanno chiesto consigli, ho sempre detto che devono avere ben chiaro un obiettivo e sapere in quale settore lavorativo vogliono operare e solo successivamente agire nei modi opportuni per trovare il lavoro che a loro piace.

La tabella che segue è solo un esempio per descrivere il metodo che applico, naturalmente sull’argomento obiettivi e loro monitoraggio si potrebbe scrivere e dibattere per mesi, aspetto di conoscere l’opinione dei colleghi autori e amici del blog.

DATA INIZIO01-06-09
OBIETTIVOInviare 50 C.V. ad aziende nel settore tessile
INDICATOREA scadenza aver inviato N° 50 C.V. 50 ± 5% ad aziende nel settore tessile ecc.
VALORE ATTESOContattate e inviati n°50 ± 5% C.V. aziende nel settore tessile
DATA PREVISTA01-07-09
RESPONSABILEIO
INVESTIMENTO  PREVISTOInserisci i costi totali previsti.
INVESTIMENTO SOSTENUTOA fine attività inserisci i costi effettivamente sostenuti.

Con questo semplice schema si possono tenere sotto controllo gli obiettivi fissati, per ogni obiettivo è opportuno creare una tabella simile a questa, naturalmente l’esito di un obiettivo che sia atteso o non atteso è l’inizio per la definizione di un altro obiettivo.

Da notare la figura del responsabile per il raggiungimento dell’obiettivo.
Nessun altro, solo noi siamo responsabili per raggiungimento dei nostri obiettivi!!!!

Insieme al mio book “Trovare lavoro in Azienda”, si riceve in omaggio un foglio in excel che AUTOMATICAMENTE, dopo aver impostato correttamente gli obiettivi, fornisce gli esiti sia in termini di raggiungimento o meno dello stesso sia in termini temporali e di investimenti.

Naturalmente la metodologia per trovare un lavoro comprende anche altre attività da mettere in campo, un articolo non è assolutamente esaustivo, ma da l’idea di come applicando un metodo con costanza e tenacia si possano ottenere i risultati attesi.

Mi è capitato diverse volte di confrontarmi con persone, in cerca di occupazione che lamentavano il fatto che non ci fosse lavoro, la mia risposta viene sempre vista in modo alquanto strano.
Dico semplicemente che non è il lavoro che manca è il modo con il quale lo si cerca che deve cambiare.

Vi lascio immaginare la reazione delle persone dopo aver sentito questa frase.
Queste persone inviano i loro Curriculum in modo indiscriminato, il più delle volte fotocopiato e senza una lettera di accompagnamento, e si aspettano che qualcuno li chiami per essere subito assunti.

Questo poteva essere vero, in parte in passato, oggi la Società e le aziende selezionano in modo diverso le persone e un semplice Curriculum non basta.
Occorre avere qualcosa in più degli altri, col tempo sono riuscito ad imparare a “scovare”, passatemi il termine, nelle persone quella particolare prerogativa che li distingue dagli altri e nel book, con un semplice metodo di autoanalisi, insegno come trovare dentro di noi ciò che ci rende unici e diversi dagli altri.

Sono curioso si conoscere la vostra opinione in merito, cosa pensate dell’applicazione del metodo di definizione degli obiettivi aziendali nella vita di tutti i giorni?

Ciao a presto!!

A Cura di Claudio Casula,
Autore di “Trovare Lavoro in Azienda”

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: