Foto Iniziale

Minisiti e Blog: Grafica o Contenuto?

Ciao a tutti!! Volevo darvi delle dritte riguardo il problema della grafica nei minisiti e su come ottenere successo con il proprio blog.

Iniziamo col parlare dei Minisiti: non perdere tempo a riempire il sito di animazioni, immagini inutili ed altro contenuto grafico superfluo. Certo la grafica è importante per la professionalità del sito, ma è ancora più importante il contenuto; è quello ciò che il cliente cerca. La cosa più importante sono le informazioni. Non inserire immagini che distraggano il visitatore, né banner o link che possano lasciartelo sfuggire. Il visitatore deve essere invogliato a rimanere nel tuo sito e non ad andarsene via. Quanti siti sono pieni di immagini, animazioni, contenuti speciali e tante altre cose che però fanno solo rallentare il caricamento della pagina e che distolgono l’attenzione del visitatore dal prodotto? Magari non si ricevono neanche tante informazioni, perché si è pensato di più alla grafica che al contenuto.

La grafica professionale è importante perché è la cosa che inizialmente attira il visitatore. Ma bisogna eliminare tutti gli elementi superflui. Più la pagina è snella e chiara e meglio è. Ma la cosa più importante è il contenuto. Ad un cliente non importa nulla di vedere animazioni e tante immagini: magari pensa “che bello!”, ma poi non acquista. Attenzione però; non sto dicendo di trascurare completamente la grafica perché tu non acquisteresti mai da un sito completamente bianco che potrebbe fare pure un bambino su Word. Devi curare giusto gli aspetti che danno chiarezza e professionalità al tuo sito. Tutte le cose superflue vanno eliminate perché distolgono il visitatore dall’acquisto. La grafica deve essere professionale chiara e semplice. Il visitatore, infatti, è inizialmente attratto dalla parte visiva del sito. Se non lo conquisti con una buona grafica professionale, probabilmente se ne andrà senza neanche leggere il testo. Ma non bisogna esagerare.

La cosa più importante è rendere il sito usabile, ovvero di facile navigazione. Deve essere chiaro, snello e di facile consultazione. Stai attento ai colori: non puoi mettere uno sfondo scuro insieme ad un testo scuro perché il risultato sarebbe illeggibile! Evita un colore come il giallo che è troppo fluorescente e che fa venire il mal di testa, specialmente su uno sfondo turchino!

Il mio consiglio, per quanto riguarda il testo principale del tuo minisito, è il classico sfondo bianco con testo nero: semplice e chiaro. E’ il formato più facilmente leggibile. Il carattere non deve essere né troppo piccolo, né troppo grande. I tipi di carattere più leggibili sul web sono Arial e Verdana. Le parole chiave vanno messe in risalto con il grassetto oppure vanno scritte con la prima lettera maiuscola, o colorate in rosso, o evidenziate. Inoltre evita di scrivere tutto quanto in maiuscolo perché è molto più difficile da leggere. Non usare troppi colori diversi e ricordati sempre che il tutto deve essere il più chiaro possibile; quindi attento alle combinazioni!

Avrai capito che bisogna trovare un compromesso fra grafica e contenuto. Il problema è che in molti non sanno creare una pagina web dall’aspetto professionale; non tutti hanno le competenze. Ma i visitatori lasceranno subito la tua landing-page se non trasmetterà professionalità. Compreresti mai da un minisito che sembra fatto con Word? Sicuramente no! Infatti un sito del genere da un’idea di poca professionalità: uno potrebbe pensare che sia stato un bambino o, peggio, un truffatore a creare l’offerta. Sicuramente non spenderesti soldi in un sito del genere! Navigando sul web ho trovato un prodotto che può essere d’aiuto a chi non sa come fare in quanto inesperto in materia. Si tratta di un pacchetto di 5 Templates acquistabile da vari siti fra cui questo. E’ un piccolo investimento, ma, secondo me, essenziale se si è completamente inesperti nella progettazione di una pagina web. In alternativa, ci sono tantissimi prodotti simili nel web (sicuramente anche più validi): fate una ricerca su Google.

Per quanto riguarda i blog non riempitelo di pubblicità, ma di articoli interessanti che possano attirare l’attenzione di una “nicchia” di utenti che cercano informazioni sul vostro settore, invitando i visitatori a dire la loro e consigliando i vostri prodotti per approfondire. Ricordate che motori di ricerca premiano i blog aggiornati spesso. Inoltre evita il copia/incolla. Cosa fa l’affiliato medio? Apre un Blog, lo riempie di articoli copiati dalle pagine di vendita dei prodotti che pubblicizza e da altri blog e poi si lamenta di non avere risultati. Facendo così otterrai zero commenti e nessuna attenzione da parte dei motori di ricerca. Ci sono milioni di blog tutti uguali. A te piacerebbe entrare e partecipare in un blog pieno di pubblicità? No!! Noi siamo stufi della pubblicità; ci perseguita. Uno non va in un blog per leggere pubblicità, ma per discutere.

Quindi inizia a scrivere articoli interessanti che coinvolgano il pubblico. Tramite il passaparola, il numero dei visitatori aumenterà. Discuti, ragiona, incita al dialogo i tuoi visitatori. Se troveranno il tuo sito piacevole, ci torneranno tutti i giorni per dire la loro sugli argomenti che solleverai nei tuoi amati articoli. Inoltre il blog è su un argomento del quale sei esperto e i tuoi visitatori col tempo ti stimeranno e si fideranno di te. Seguiranno i tuoi consigli e se, ogni tanto, in modo non esplicito, consiglierai un determinato prodotto, mentre parli di un determinato argomento, in molti sicuramente lo acquisteranno.

Mantieni un contatto con i tuoi visitatori e offrigli informazioni interessanti. Puoi anche invitarli ad iscriversi alla tua newsletter. Una volta che avrai popolarità, tutto diventerà più semplice. Per distinguersi su internet occorre solo una cosa: ORIGINALITA’. Internet è un mondo accessibile a tutti e, in questi ultimi anni, in tanti vi stanno lasciando la loro traccia. Ogni giorno nascono tantissimi nuovi siti. Come farsi notare? Sii originale e molto personale. Instaura un rapporto amichevole ed informale con i tuoi visitatori, pur mantenendo la tua autorità d’esperto. Devi fare in modo che la gente si fidi di te. Anche se il tuo obiettivo principale può essere quello di guadagnare, mettilo in secondo piano. Ciò che conta è creare una grande community affiatata. Promuovi iniziative e coinvolgi i tuoi “fan”. Deve essere questo il tuo obiettivo; solo così avrai un blog di successo. Il Guadagno sarà solo un piacevole settore secondario.

Ci sono 3 metodi per rendere il tuo blog ottimizzato per i motori di ricerca:
Il nome del tuo blog: Come al solito il nome del tuo blog non deve essere scelto a caso, ma deve riguardare il suo tema. Devi ragionare in termini di Keywords. Quando dai il nome al tuo Blog, fallo in base alle parole chiave per le quali vuoi che venga segnalato nei motori di ricerca.
La quantità e la qualità dei tuoi articoli: come ho già detto, i motori di ricerca premiano i blog aggiornati e con articoli originali e di qualità. Anche inserire delle keywords all’interno del testo dell’articolo può favorire il posizionamento. Non esagerate però ed inseritele solo se hanno un senso nel discorso. I motori di ricerca penalizzano i furbastri e privilegiano i buoni contenuti. Ricordate: il compito di un motore di ricerca è far trovare all’utente ciò che cerca; l’utente non cerca né pubblicità né contenuti senza senso e di bassa qualità.
Il nome dei tuoi articoli: questo è un fattore molto importante. Devi sapere che ad ogni tuo articolo corrisponde una pagina web che può essere più o meno posizionata nei motori di ricerca. Quindi ha senso ragionare in termini di keywords anche per quanto riguarda i titoli dei post. Buon Lavoro!

A Cura di Giuseppe Marchesiello,
Autore di “Primo della Classe” e “Cheap Business

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: