Libertà Finanziaria: le regole sono cambiate

Libertà FinanziariaQuando mi sono interessato per la prima volta all’argomento della Libertà Finanziaria avevo 14 anni, era il 2007, economia favolosa e nessun segnale di crisi. Ero affascinato dall’idea di poter scegliere di seguire il “solito percorso” di studiare, laurearmi e cercare un posto di lavoro fisso e ben pagato oppure di studiare e crearmi una serie di entrate automatiche che mi permettessero di essere libero finanziariamente.

Se è la prima volta che senti parlare di Libertà Finanziaria ho subito una brutta notizia da darti: tu non hai la scelta che ho avuto io. Nel 2007 potevi anche permetterti di pensare al “solito percorso”, potevi pensare di cercare un lavoro fisso, con uno stipendio ben pagato.

Oggi non puoi. La brutta notizia è che quel percorso non esiste più: se aggiorni il tuo navigatore, ti rendi conto che quella strada è stata completamente cancellata.

La nuova economia che stiamo vivendo ha colpito duramente il ceto medio, ha colpito quelle famiglie che vivevano bene senza essere né ricche, né povere. Sono stati distrutti. Moltissimi di loro sono diventati i nuovi poveri e solo alcuni di loro sono diventati i nuovi ricchi.

Questa economia che stiamo vivendo non dà spazio ad una via di mezzo tra ricchezza e povertà. Sono d’accordo con te che è una situazione assolutamente spiacevole e ingiusta, però non possiamo cambiare le regole del gioco.

L’unica cosa che possiamo cambiare è la nostra strategia di gioco.

Per questo motivo oggi devi compiere una scelta seria: devi decidere di diventare libero finanziariamente. Approfitta di questo periodo natalizio per sederti ad un tavolo, prendere carta e penna e pianificare il tuo futuro economico.

Chi ti racconta che è possibile far soldi senza impegno ti sta prendendo in giro, devi acquisire nuove abilità, avviare nuovi progetti e soprattutto lavorare duro finché non ottieni risultati.

Ecco un esercizio che puoi fare subito è quello di prendere la decisione di diventare libero finanziariamente: siediti e scrive un contratto con te stesso, impegnati a creare almeno altre 3 fonti di guadagno extra rispetto al tuo lavoro. Che siano Aziende, immobili, trading, network o altro non importa. Impegnati subito ad avere questa crescita, poi quantifica un budget da mettere da parte per investire in formazione.

Hai bisogno di stare a contatto con persone che ci sono riuscite e soprattutto hai bisogno di imparare cose che adesso non conosci. Per fare questo devi formarti: pianifica un budget da investire nella tua formazione.

Proprio con quest’idea ho scritto Libertà Finanziaria, il corso con la prefazione del guru Alfio Bardolla, nel quale ti spiego passo dopo passo come crearti entrate automatiche partendo da zero!

A cura di Gianluca Pistore

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: