Foto Iniziale

Imparare qualsiasi cosa a memoria con le visualizzazioni

Hai una memoria di ferro? Riesci a ricordarti sempre tutto (compleanni, numeri di telefono, parole, ecc…)? A molte persone capita, soprattutto in tarda età, di dimenticare le cose più spesso. Ripensa all’ultima volta che non ti ricordavi dove avevi lasciato le chiavi di casa. Le cercavi e le ricercavi e alla fine… erano al solito posto. Oppure, quanto hai impiegato ha imparare un numero di telefono? Qualche ora? Una mia vecchia amica aveva impiegato quasi 3 settimane a imparare il mio numero di cellulare.

La società in cui viviamo è particolare: ti invoglia a sviluppare solo metà cervello (l’emisfero razionale) e ti trasmette metodi di apprendimento estremamente razionali (e noiosi). Sicuramente a scuola ti hanno insegnato a “leggere e ripetere” ogni singola materia.

Un metodo noiosissimo in gradi di farti odiare qualsiasi materia. Questo metodo, che probabilmente applichi a tutta la tua vita, è estremamente controproducente. Infatti sfrutta solo metà del tuo cervello e in più è noioso. Essendo noioso, tendi ad evitarlo, affidandoti così a rubriche telefoniche o qualsiasi altra cosa che memorizzi le informazioni al posto tuo. In questo modo, come dicevo nell’articolo precedente, abbandoni il tuo cervello, indebolendolo sempre di più e rendendo così più fragile la tua memoria.

In questo articolo voglio insegnarti una tecnica tratta da “I Segreti della Visualizzazione” :

  • semplice;
  • velocissima;
  • divertente;
  • efficace;
  • applicabile in qualsiasi occasione ( si, anche nello studio 🙂 )
  • in grado di allenare tutto il tuo cervello ( quindi non solo l’emisfero razionale ma anche quello creativo ).

Inizia a pensare a qualcosa che vuoi memorizzare. Ad esempio, mettiamo caso che tu voglia ricordarti sempre, prima di uscire di casa, di prendere il cellulare. Quello che devi fare è chiudere gli occhi, immaginare per qualche istante la tua porta di casa a forma di cellulare gigante e sorridente (se non hai un’immaginazione vivida ripeti questo esercizio per 3 o 4 volte).

Oppure, mettiamo caso che tu debba imparare un numero di telefono. Mettiamo caso che questo numero inizi per 01082. Inizia ad immaginare una ciambella (0) che, con una biro gigante (1) tenta di colpire un’altra ciambella (0). Mentre accade questo, un paio di occhiali (8) indossa un cigno rosa (2). Ok ok, non sono uscito da un manicomio 😀 è la tecnica.

Come vedi le ciambelle ricordano lo 0, la biro l’1 e così via. Lo scopo di questa tecnica è quello di creare immagini sequenziali ( nel caso di numeri di telefono, parole, poesie, ecc… ) o immagini singole (nel caso della porta e del cellulare) in modo che siano divertenti e allo stesso tempo richiamino quello che devi imparare. Per cui, nel caso del numero di telefono, devi crearti una storiella divertente e assolutamente fantasiosa che richiami i vari numeri nello stesso ordine in cui si trovano nel numero (per cui, se inserisci la biro prima della ciambella, rischi di ricordarti il numero sbagliato).

Crea immagini divertenti distorcendole, colorandole, esagerandole, ridicolizzandole e/o rendendole assurde. Una volta creata la storiella, ti basterà ricordarla per ricordarti il numero o quello che vuoi ricordare. Essendo la storiella una cosa divertente, te la ricorderai più facilmente e anzi, sarà un piacere ricordarla.

Ci tengo ad evidenziare che questa tecnica ottiene un’ulteriore spinta se applicata da persone con un’immaginazione vivida ( cioè persone che vedono realmente quello che immaginano ). Se anche tu, come ero io, non hai la fortuna di avere questa abilità, ti consiglio di dare un occhio a “Il Fattore Eintein”, che mi ha aiutato molto per rinforzare questa abilità.

Cosa ne pensi di questa tecnica? L’hai provata? Che risultati hai avuto? A quali campi riesci ad applicare questa tecnica?

A cura di Enrico Sigurtà,
Autore di “I Segreti della Visualizzazione” e “I Segreti della Creatività”

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: