Foto Iniziale

FaceBook e le Azioni Sociali

Visto l’interesse che è nato intorno a FaceBook nei commenti del mio precedente post, spero vi faccia piacere questo articolo dedicato alla nuova mania online degli Italiani… Infatti da quando è stato localizzato (tradotto) in Italiano, siamo entrati rapidissimamente nelle primi 10 comunità Facebook al mondo!

Siamo 1.600.000 utenti, alle spalle di USA, Regno Unito, Canada, Turchia, Australia, Cile, Francia, Colombia e Venezuela. Fondato un paio di anni fa dal giovane Mark Zuckerberg, uno ’studentello’ di Harvard particolarmente vivace (sembra che inzialmente abbia addirittura rifiutato 750 milioni di dollari da Yahoo per il suo gioiellino), il servizio ha raggiunto dimensioni inizialmente impensabili, superando in pochi mesi molti big del settore.

Come ogni rete sociale (i servizi come FaceBook, MySpace o LinkedIn vengono denonominati Social Network), il sito gira attorno alle connessioni: le relazioni che gli utenti stringono l’uno con l’altro. E’ possibile addirittura specificare il tipo di connessione esistente con un altro utente. Ecco un esempio di quella che lega me e Giacomo:

Le Notifiche

Ma quale è il vero motore del successo di FaceBook? E’ il suo sistema di notifiche, detto anche “News Feed“, tradotto in italiano con “Notizie“, a cui si accede cliccando sulla “Home” del proprio profilo: aggrega gli aggiornamenti dei propri amici, ovvero la cronaca di tutte le loro azioni, come per esempio, le foto, i commenti, il loro stato, i documenti condivisi, i gruppi a cui si iscrive e le applicazioni installate o rimosse…

Quando un utente compie una qualsiasi azione su FaceBook, questa diventa un Azione Sociale, una Social Action: tutti i suoi amici vengono avvisati (a seconda dei settaggi dell’avanzatissimo sistema di gestione della Privacy) e le novità si diffondono in una rapidità impressionante, praticamente virale.

FaceBook e le calze Gallo

Un esempio concreto? Mi viene in mente quello semplice semplice della recente inaugurazione di una Boutique (calze Gallo). L’imprenditrice invita alcuni suoi amici tramite il sistema di gestione di eventi di FaceBook.

Il sistema di notifiche mi informa che un collega intende a parteciparvi; io commento questa sua azione e vengo a conoscenza di questo Brand (che ignorante). Grazie al mio commento altri miei amici scoprono il Brand e l’evento… e così via… Capite quanto può essere virale e quanto è importante il proprio Network di conoscenze nei Social Media?

Miss Italia Facebook

E come non citare Anna Mastrocola, la bella vincitrice di Settembre di un concorso nato quasi per caso: Miss Italia Facebook. In pochi giorni 25.000 membri, più di 1200 foto spontanee (per Miss Ottobre) e oltre 1300 commenti! Guarda caso Fashion.tv ha colto subito l’occasione di sponsorizzare l’evento offrendo il premio alla vincitrice… Nel mio eBook parlo di questi e altri meccanismi, che non riguardano solo Facebook, ma anche numerose altre strategie per fare Business con i Social Media. Certo che sono pochi i servizi che possono vantare una base di utenti così ampia e ben interconnessa!

A Cura di Luigi Centenaro,
Autore di “Business con i Social Media”

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: