Come utilizzare un database nella fidelizzazione

salvatore-piccoloA prescindere dagli strumenti disponibili o scelti per attuare ottime e redditizie azioni di fidelizzazione non si può prescindere dal dover creare, possedere, aggiornare ed utilizzare (correttamente) un Data Base clienti/utenti. La conoscenza approfondita dei propri clienti/utenti, per quanto possibile anche di quelli occasionali, è infatti la base per effettuare azioni mirate a singoli obiettivi e che produrranno notevoli risultati.

Tralascio in questo articolo i metodi di “creazione” del Data Base e le dovute regole da seguire per “possedere” il Data Base a norma di legge poiché qui voglio focalizzare l’attenzione su come aggiornarlo (quali dati sono utili?) e come usarlo. I dati fondamentali di un Data Base ben profilato dovrebbero essere: nome, cognome, cellulare e/o mail, cap.

Ovviamente tutto dovrà essere rapportato alle azioni primarie di comunicazione e marketing diretto che si vorranno svolgere; è consigliabile inserire altri dati quali le abitudini d’acquisto (categoria merceologica o di servizio), le date di nascita e di eventi particolari, condizioni familiari, tipologia di lavoro, ecc… Insomma quanto più possiamo conoscere del nostro cliente e che ci possa realmente essere utile per effettuare azioni molto mirate e soggettive. Questi dati dovranno essere aggiornati almeno con cadenza semestrale o annuale.

Abbiamo quindi il nostro bel Data Base autorizzato e profilato…e adesso?

Se abbiamo fatto tutto come si deve potremo utilizzarlo per campagne di marketing diretto nelle sue varie forme (sms, mail, cartaceo, telemarketing, ecc.) a seconda delle preferenze e degli obiettivi. Potremo sfruttare le conoscenze dettagliate dei gusti, delle abitudini e delle peculiarità dei singoli clienti per contattarli nel modo più efficace e produttivo possibile (chiamandoli per nome, inviando promozioni mirate, facendo auguri ed omaggi per le ricorrenze, ecc.)

Ricapitolando quindi:

  • Crea e gestisci un Data Base dei tuoi clienti che sia autorizzato e il più dettagliato possibile
  • Usalo con strategia per efficaci campagne di Marketing Diretto
  • Usalo soprattutto per azioni mirate alla fidelizzazione e non solo per promozioni

A cura di Salvatore Piccolo

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: