Foto Iniziale

Come usare il tuo potere

Obiettivi in 3 PassiSe hai un obiettivo che vuoi raggiungere devi usare il tuo potere. Potere significa: quello che conosci bene e quello che sai fare bene. Quello che conosci bene appartiene alle tue conoscenze, quello che sai fare bene appartiene alle tue competenze.

Le tue conoscenze e le tue competenze formano la tua area di potere. Quando agisci dentro questa area sei a tuo agio, sai come muoverti e cosa fare.
Di solito, però, l’obiettivo che vuoi raggiungere richiede che tu apprenda o migliori competenze e conoscenze. In altre parole: che esca dalla tua area di sicurezza per entrare nella tua area di miglioramento, ovvero quell’area dove si trovano tutte quelle conoscenze, abilità, competenze che possiedi in modo incompleto, o che non possiedi ancora. Quando entri in questa area esci dai confini della tua sicurezza, ti metti in gioco, apprendi cose nuove e nuovi modi di agire.

Quindi, sempre partendo dalla tua area di sicurezza, acquisisci o sviluppi una serie di conoscenze e competenze. Una volta che queste competenze e conoscenze le possiedi in modo stabile e le usi con efficacia, esse vengono a far parte della tua area di sicurezza, che in questo modo diventa più grande.

Ma ci sono sempre dei rischi che non sei disposto a correre, delle azioni che proprio non vuoi compiere perché sai che, da un punto di vista emotivo e/o materiale, avrebbero su di te degli effetti negativi. Insomma, c’è sempre un’area di pericolo.

Vediamo adesso come puoi identificare e mettere in pratica il tuo potere per raggiungere l’obiettivo che ti sei prefisso.

Individua un obiettivo che vuoi raggiungere. Ora scrivi l’elenco delle conoscenze e competenze che possiedi in relazione all’obiettivo che hai individuato (Area di sicurezza), l’elenco delle conoscenze e competenze che vuoi acquisire o migliorare (Area di miglioramento) e infine l’elenco di quanto non sei assolutamente disposto a fare in quanto lo consideri per te troppo rischioso (Area di rischio).

Adesso concentrati sull’elenco relativo all’Area di miglioramento. Traduci ogni punto dell’elenco in un’azione da compiere.

Vediamo adesso come utilizzare gli altri due elenchi. I punti del primo elenco (Area di sicurezza) considerali come le fondamenta su cui basare il tuo miglioramento. I punti del terzo elenco (Area di rischio) rappresentano invece un decisivo criterio di selezione per le azioni da compiere e quelle da evitare.

Adesso che hai chiaro quali sono i tuoi punti di forza, dove e come migliorare e cosa non fare, non ti resta che passare all’azione, perché senza azione non c’è miglioramento.

A cura di Luca Baroni

Autore di Obiettivi in 3 passi

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: