Foto Iniziale

Come stuzzicare la curiosità degli invitati al vostro matrimonio

Ciò che ogni coppia si aspetta da una wedding planner sono le IDEE. Si, proprio così: scritto tutto in maiuscolo! Il matrimonio deve essere l’unione di due vite e nello stesso tempo testimoniare questa unione a tutte le persone con le quali vogliamo condividere questo giorno tanto importante.

A questo proposito oggi voglio fornirvi alcuni spunti particolarmente interessanti: particolari e segreti insoliti che ho avuto modo di testare nella mia professione di Wedding Planner.
I protagonisti di questo articolo sono gli
inviti e le partecipazioni, che, non smetto mai di sottolineare, sono i biglietti da visita del matrimonio.

Avete pensato di creare il vostro matrimonio in stile “Disco”? Realizzate i vostri inviti stilizzati sui 45 giri in vinile! Immagino ricordiate i cari vecchi dischi in vinile: perché, dunque, non far incidere sopra una canzone (magari quella che avete scelto per il vostro primo ballo!).  Sulla custodia si può scegliere se lasciare solo la data e i vostri nomi, scritti con un bel font, e semplicemente la dicitura “Partecipazione al matrimonio”, o arricchire il tutto con delle immagini rappresentative di voi due. Sul retro della custodia mettere l’indirizzo con la mappa.

Sul disco, invece, al posto dell’etichetta (il cerchietto bianco al centro del disco, per i più giovani) verrà scritto il testo della partecipazione e dall’altro lato eventualmente l’invito con la data, ora e luogo). Al posto di un semplice cartoncino per la custodia, scegliete una carta pregiata: un cartone perlato color avorio per un matrimonio classico o sempre un cartone perlato con l’immagine stile disco a colori vivaci per uno più giovanile.

Che ne pensate di un matrimonio in stile “Marino”? in questo caso, gli inviti “Perla” sono la scelta più adatta. Una conchiglia allestita con una perla di fiume (non preoccupatevi per il costo, vanno da un minimo di 1 euro ad un massimo di 3) e una stella marina stilizzata, il tutto accompagnato da una pergamena che verrà scritta da un calligrafo. L’invito su pergamena verrà poi legato alla conchiglia con un cordoncino.

Un alternativa può essere l’invito “nella Bottiglia”: una pergamena leggermente bruciata ai lati, sabbia e alghe secche, stelle marine, sughero e ovviamente ceralacca.

O forse avete scelto come tema del vostro matrimonio “Il Cinema”? Non posso che consigliarvi  un invito-video. Se non volete rivolgervi per questo motivo ad un professionista (adesso è molto di moda effettuare una photo-session prima del matrimonio: potrete approfittare, per esempio, della luce corretta e degli strumenti professionali oltre della bravura degli esperti e fare anche questa ripresa), chiedete ad una coppia di vostri amici (probabilmente i vostri testimoni) di darvi una mano.

Ovviamente dovete essere pronti: il trucco, l’acconciatura adatta, il look di entrambi scelto correttamente per questo video. L’intera organizzazione deve essere pensata e curata nei minimi dettagli e anche il posto per la ripresa deve essere scelto con molta attenzione. Soprattutto considerando che, come ho scritto sopra, gli inviti e le partecipazioni sono il vostro biglietto da visita come coppia e parlano infinitamente di voi alla persona che li riceve, oltre che a dare un’anticipazione dello stile con il quale il matrimonio verrà celebrato.

L’invito-video si adatta perfettamente anche ad altri temi, come ad esempio quello “Viaggi”. Utilizzate le riprese delle vostre vacanze in città diverse e unitele insieme mescolando solo le riprese del paesaggio con quelle dove ci siete anche voi. Aggiungete qualche particolare: i monumenti principali, i piatti tipici, le canzoni tradizionali come sottofondo..

Un’idea simpatica è fare un’ “intervista della sposa e dello sposo”, in cui semplicemente descrivono come dovrebbe essere il rispettivo compagno ideale. Ad esempio: “Lo/a voglio romantico/a, lo/a voglio biondo/a, lo/a voglio sicuro/a di se, lo/a voglio dolce, ecc.”, in un’alternanza di riprese che terminerà con una ripresa di entrambi nella quale pronunciate una frase simpatica come: “Finalmente l’ho trovato/a e desideriamo che siate vicino a noi nel giorno del  nostro matrimonio! Vi aspettiamo il giorno…nel posto…”

Il video può essere masterizzato su un DVD sul quale, con la tecnologia lightscribe è possibile stampare la vostro foto. E’ una funzione che hanno praticamente tutti i masterizzatori oramai. Anche in questo caso sulla custodia metterete i dati principali come data, ora, luogo della cerimonia e del ricevimento, i vostri nomi ed eventualmente la mappa.

Per un matrimonio in stile “Carnevale Veneziano”, ovviamente, non può mancare una mascherina veneziana alla quale verrà legato l’invito sulla pergamena, che anche in questo caso verrà scritta da un calligrafo con lettere barocche. Ricordate che per le persone più care ed importanti, le partecipazioni e gli inviti devono essere portati di persona, ad amici e parenti più lontani è possibile spedirle via posta.

Come sempre questi sono solo punti di partenza, è solo argilla da lavorare per creare il vostro capolavoro. Il limite è solo la vostra fantasia!

A cura di Vera Kanishcheva
Autrice di Il Matrimonio Perfetto

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: