Foto Iniziale

Come si possono migliorare, accrescere o addirittura creare competenze genitoriali?

Marco Vinicio MasoniPosta qualche decennio fa, questa domanda avrebbe provocato il riso. Vi avrebbero guardato con sufficienza e avrebbero detto: “Ma una mamma sa già cosa fare, un po’ per istinto e un po’ perché l’ha imparato dal proprio genitore!”

Per lungo tempo è stato quasi vero. Ora non più. Ciò che spesso disorienta i genitori d’oggi è la scoperta sconcertante che, quando tentano di mettere in pratica con i loro figli gli insegnamenti ricevuti a suo tempo dai genitori, questi non sono più efficaci.

In questi ultimi decenni, il mondo è cambiato a velocità mai vista prima nella storia e, di conseguenza, chi è nato in questi anni è come se fosse nato in un torrente vorticoso ed è molto diverso dai ragazzi di 30 o 40 anni fa. Tanto diverso che sembra non riconoscere più le nostre regole e le nostre gerarchie. Così, quando tentiamo di imporle, non ci riusciamo.

Per questo occorrono oggi nuove competenze. Nei miei incontri serali, promossi spesso da scuole o enti locali sul tema “che fare con i figli oggi?“, si riempiono le sale, mentre se avessi fatto questi incontri quaranta anni fa, le avrei avute vuote.

In ragione di ciò, il mio ebook Genitore Coach è divenuto in poco tempo un libro molto richiesto. Contiene indicazioni, suggerimenti, consigli, regole, e perfino dei semplicissimi test.

Per esempio:
Scegliete due episodi
della vita di vostro figlio, uno negativo (per esempio un brutto voto a scuola) e uno positivo (per esempio un successo scolastico), chiedetegli o chiedetele le ragioni del piccolo fallimento e del successo. Ascoltate le sue parole e poi fate ricadere le sue spiegazioni in uno di questi tre casi per l’insuccesso:

– Non ho lavorato
– Sono negato
– Mi hanno ostacolato

e in uno di questi per il successo:

– Ho lavorato
– Sono dotato
– Mi hanno aiutato

Una delle soluzioni contenute in Genitore Coach è individuare che atteggiamento ha il ragazzo: se per l’insuccesso il figlio o la figlia hanno utilizzato una spiegazione del tipo: “sono negato” (per esempio: “Lo sapete che in matematica non ci capisco niente!”) e per il successo la spiegazione del tipo: “Mi hanno aiutato” (per esempio, “Se non c’era Guido a passarmi il compito…”), allora è bene sapere che vostro figlio utilizza in questa parte della vita uno stile da “depresso”.

Il termine non è dei più simpatici, ma non spaventatevi: sapere che tipo di atteggiamento ha vostro figlio vi aiuterà a consentirgli di cambiare in meglio. E’ possibile.

L’ebook Genitore Coach non è infatti uno strumento teorico nato a tavolino, è il prodotto di decenni di lavoro con scuole di tutta Italia (e della Svizzera), di corsi a migliaia di studenti (dalle elementari alle superiori), e soprattutto di incontri con un gran numero di famiglie in difficoltà nella pratica – oggi sempre più complessa – dell’educazione dei figli. Non vi racconta semplicemente, ma vi insegna e vi aiuta a fare.

A cura di Marco Vinicio Masoni
Autore di Genitore Coach

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: