Come sfruttare il presente in modo utile

La PNL per Essere Felici - https://www.autostima.net/media/authors/scuzzarella_1.jpgIl presente, il qui ed ora, è l’unico tempo che esiste. Poiché è l’unico tempo di cui abbiamo il controllo diretto. Invece la maggior parte del tempo lo utilizziamo per vivere in due tempi inesistenti se non nei nostri ricordi o nel nostro immaginario: il passato e il futuro. Se tu concentrassi la tua vita sull’attimo che stai vivendo, staresti decisamente meglio. Certo, potrebbero succedere eventi spiacevoli ma fortunatamente le nostre giornate sono fatte di tanti momenti sereni o perlomeno neutri. Quindi tanti “qui ed ora” sereni o neutri. Una qualità di vita decisamente diversa. Invece utilizziamo quel tempo per ricordarci o preoccuparci.

 Cosa possiamo fare allora per vivere questo tempo, il qui ed ora, un tempo  potenzialmente pieno di opportunità in modo funzionale? Se sei abituato a vivere nel passato, ti voglio svelare come fare affinchè tu possa vivere i ricordi in modo neutro, se quei ricordi sono negativi. Fai così:

  • Prendi l’immagine del ricordo e se è a colori, falla in bianco e nero.
  • Modifica l’immagine e rimpiccioliscila facendola diventare grande come una cartolina. Se era già di quella misura, falla grande come un francobollo.
  • Sfuoca le immagini, immaginando di mettere sull’immagine una leggera nebbiolina che confonde.
  • Se ci sono dei suoni (parole che ti hanno detto o parole che ti sei detto tra te e te) immagina di abbassarne il volume e sentire solo silenzio.
  • Se senti una sensazione nel corpo, immagina di prendere quella sensazione e spostarla sulla punta del dito mignolo del piede destro ad esempio, o sul ginocchio sinistro.

Rispondimi: «Vero che dopo questo breve e semplice esercizio, la percezione di quel ricordo si è modificata? Vero che non ci stai più così male?» Sono certa che la risposta è sì! Non perché lo dico io ma perché il tuo cervello funziona così. Ci sono poi le volte in cui ti pre-occupi di quello che succederà nel futuro. Quando ti preoccupi è perché immagini che le cose che dovranno succedere, non andranno esattamente come tu vorresti, anzi. Ti fai un film catastrofico su quello che succederà e di conseguenza ti senti da schifo.

Vuoi sentirti meglio pensando al futuro? Ok, fai così:

  • Immagina come meravigliosamente potrebbe andare la prossima volta che…. (e mettici quella che prima era la tua preoccupazione).
  • Immagina fin nei minimi particolari come vuoi che vadano le cose, cosa vuoi che accada, cosa vuoi dire, come vuoi comportarti.
  • Fai un’immagine grande, tipo quelle che vedi quando vai al cinema e falla a colori brillanti, rendila nitida, in movimento proprio come se fosse un film, dove tu sei l’attore protagonista.
  • Mettici dei suoni, esterni o interni (parole piacevoli che potrebbero dirti o un dialogo interno amico e confortante).
  • Senti la sensazione che si genera nel tuo corpo nel guardare come bene possono andare le cose ed immagina che questa sensazione possa diventare più grande così da invadere ogni cellula del tuo corpo.

Vero che ti senti meravigliosamente bene? E la preoccupazione è sparita? Certo è sparita perché hai utilizzato la tua mente per fare altro, invece che pre-occuparti.

a cura di Franca Scuzzarella

Vuoi saperne di più? Scarica l’ebook completo: La PNL per Essere Felici

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: