Foto Iniziale

Come redigere un piano di sviluppo personale

Molte persone non hanno obiettivi da raggiungere e per questo non ottengono nulla. Se non hai fissato gli obiettivi, non sarai capace di comprendere se stai procedendo bene, non saprai valutare se ti stai avvicinando alla meta o allotanando da essa.

Per non perderti nel grande mare aziendale e navigare a vista, occorre che prenda carta  e penna e pianifichi la tua carriera.

I passi da seguire per stilare il tuo piano di sviluppo personale sono:

  • analizzare lo stato attuale;
  • fissare l’obiettivo o gli obiettivi;
  • ideare una strategia;
  • redigere un piano operativo;
  • controllare e monitorare l’avanzamento del piano.

Innanzitutto devi analizzare la situazione attuale, cioè capire qual è il punto di partenza, quali sono i tuoi punti di forza e di debolezza.

Il passo successivo sarà capire dove vuoi arrivare, quali competenze dovrai far tue, che atteggiamenti dovrai assumere. Fissare l’obiettivo ti aiuterà a chiarirti le idee su cosa dovrai fare e soprattutto qual è la direzione da prendere. Prendere consapevolezza del tuo obiettivo farà di te una persona diversa, più determinata e pronta a scartare quelle azioni e comportamenti che oggi variano in base alle esigenze quotidiane.

Solo dopo aver fissato un obiettivo potrai ideare una strategia valida . Ogni cosa, prima di essere realizzata, deve essere immaginata e ideata! Per fare ciò hai bisogno di allargare la tua visione attuale che è ridotta dalle difficoltà quotidiane, dalle emergenze, dal reagire soltanto al presente.

Dovrai proiettarti nel futuro, immaginarti le varie tappe da percorrere e la vittoria da
conseguire
. Chiedi sempre di più a te stesso, allarga l’orizzonte della tua prospettiva e guarda il mondo con occhi diversi, non per vedere le cose come speri che siano ma per come potrebbero realmente svilupparsi.

Redigere un piano operativo è un passo fondamentale del piano di sviluppo personale. Qui si incontrano le idee e le azioni, o meglio le idee devono essere tradotte in azioni. Prendi l’obiettivo principale e suddividilo in tanti mini obiettivi. Per ognuno devi assegnarti ruoli, compiti e competenze. Ogni mini obiettivo deve avere la data di inizio e fine lavori.

Il piano va monitorato giornalmente: devi sempre sapere a che punto di esso ti trovi e se stai procedendo nel giusto verso. Controllare e monitorare significa anche avere la capacità di riflettere sul proprio operato e sulla situazione in generale, infatti gli eventi potrebbero farti cambiare il piano o accelerarlo.

Non lasciare il tuo futuro in mano ad altri, definiscilo e programmalo, per approfittare così delle tante occasioni che la vita ci offre.

A cura di Angelo Emidio Lupo
Autore di Fare Carriera in 7 Giorni

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: