Come investire negli ETF

Guida agli ETF - https://www.autostima.net/media/authors/36.jpgI primi tre ETF furono introdotti nel mercato borsistico italiano nel settembre 2002. Un anno dopo, il numero di ETF negoziati era salito a undici. Nel 2007 si superarono per la prima volta i cento, che aumentarono a duecento l’anno successivo e a trecento nel 2009. Attualmente, gli ETF negoziati sulla Borsa italiana sono più di ottocento e ogni giorno sono oggetto di decine di migliaia di contratti.

Queste cifre testimoniano il successo registrato dagli Exchange Traded Fund, un successo che continua tuttora. Quasi ogni mese nuovi ETF fanno il loro ingresso sul mercato e il patrimonio complessivo da essi gestito è in costante crescita, avendo oramai raggiunto gli oltre 26 miliardi di euro (dati Borsa italiana). Tuttavia, è realistico affermare che una parte non trascurabile dei risparmiatori e investitori privati (retail) italiani, ad oggi, non abbia ancora, per varie ragioni, un’idea precisa degli ETF.

Eppure gli ETF sono prodotti semplici da usare che si affiancano come strumenti finanziari a disposizione di un investitore ai comunemente noti titoli azionari, titoli obbligazionari e fondi comuni d’investimento. Inglobano diverse caratteristiche di tali prodotti, aggiungendone di proprie, e possono costituire un’ulteriore opzione di diversificazione per gli investitori. Gli ETF richiedono un capitale minimo e rappresentano un prodotto finanziario in rapida evoluzione che offre di continuo nuove possibilità di investimento.

Il loro utilizzo può risultare interessante anche in questi tempi di inasprimento della tassazione delle rendite finanziarie (in aumento generalizzato dall’1 luglio 2014 dal 20 al 26% su tutti gli strumenti finanziari) fuorché su titoli di stato ed equiparati (aliquota fiscale del 12,50%) e fondi pensione (11%). Ad esempio, su un conto deposito l’aliquota fiscale sarà sempre pari al 26%, mentre su un ETF tale aliquota potrà essere inferiore, oscillando fra il 12,50 ed il 26%, in funzione della quantità di strumenti finanziari inclusi nel paniere dell’ETF che usufruiscano della tassazione agevolata del 12,50%.

L’obiettivo del libro “Guida agli ETF” è fornire le informazioni fondamentali per comprendere gli ETF, di cui vengono esaminate potenzialità, modi di utilizzo e anche aspetti delicati, sui quali è opportuno prestare attenzione e accortezza. Queste nozioni possono indubbiamente contribuire ad aumentare la capacità di compiere una scelta consapevole e informata in tema d’investimenti finanziari.

A cura di Fausto Saldi
Vuoi saperne di più? Scarica l’ebook completo: Guida agli ETF

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: