Foto Iniziale

Come incidono le segnalazioni di “cattivo pagatore” sulle carte di credito

Segnalazioni, Protesti e FinanziamentiMolti non sono a conoscenza del fatto che si può essere segnalati come “cattivo pagatore” anche per ritardo o mancato pagamento di carte di credito. Inoltre si fa ancora molta confusione tra bancomat e carta di credito, che appartengono a due categorie ben distinte: carte di debito e carte di credito.

La carta di debito non è altro che il bancomat che ci permette di eseguire pagamenti e prelievo di contanti. L’addebito avviene il giorno dell’operazione, con valuta nello stesso giorno. Il prelievo presume che vi sia la disponibilità necessaria sul conto corrente per l’operazione. Proprio per questi motivi il bancomat non interessa le centrali dei rischi finanziari, dove non troveremo mai dati di questo tipo.

Le carte di credito, come dice la parola stessa, sono le classiche carte di credito e sono di due tipi: la carta di credito a saldo e la carta di credito revolving.

La carta di credito a saldo è usata sia per pagamenti sia per prelievo di contanti, come il bancomat. La differenza è che l’addebito avviene, solitamente, entro la metà del mese successivo. Di conseguenza non richiede un’immediata disponibilità sul conto corrente per l’operazione.Può quindi essere paragonata a un prestito che l’istituto finanziario concede e che si deve restituire il mese successivo. Proprio per questo motivo è chiamata carta di credito, perché è come se avessimo dentro la carta un credito sempre disponibile che possiamo utilizzare quando vogliamo.

La carta di credito revolving è usata, come quella a saldo, sia per pagamenti sia per prelievo di contanti. La differenza tra le due sta nel fatto che in questo caso il pagamento dell’importo che abbiamo utilizzato avviene tramite un rimborso a rate mensili.

Proprio per la loro caratteristica le carte di credito possono essere definiti “crediti” a tutti gli effetti paragonabili a un finanziamento, e proprio per questo, le carte di credito interessano le centrali dei rischi finanziari, che, infatti, possono contenere dati di questo tipo.
Pertanto, in caso di ritardo, o mancato pagamento, si rischia di essere segnalati nelle centrali di rischi finanziari come “cattivo pagatore” anche per questo tipo di dati.

Proprio per questo ho ritenuto necessario inserire nella mia guida “Segnalazioni, Protesti e Finanziamenti” un intero capitolo dedicato all’incidenza delle centrali dei rischi finanziari sui vari tipi di strumenti del credito e permettere a chiunque di fare da solo, visure e, se vi è possibilità, di cancellare la segnalazione.

A cura di Romano Bracciale
Autore di Segnalazioni, protesti e Finanziamenti

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: