Foto Iniziale

Come imparare il linguaggio del video

Le immagini veicolano la maggior parte dei messaggi della società contemporanea. Siano essi messaggi commerciali, politici o culturali, il mezzo audiovisivo è ritenuto il più adatto.

Ma ci siamo mai chiesti perché il video, a scapito di tante altre forme di comunicazione, è così preferibile? Perché è così immediato e di facile fruizione?

La risposta è semplice: il video “imita” la vita. Inoltre, se la vita è imperfetta, il video può non esserlo (o esserlo molto meno) e allo stesso tempo apparire naturale. Mi viene sempre in mente quando mia nonna mi raccontava del giorno in cui sua madre vide per la prima volta un film western: tutti quei morti la scioccarono e a nulla servì spiegarle che era tutto finto, per lei era vero come il mondo, come la realtà che la circondava.

Se ci viene da sorridere nell’udire questa storia, pensiamo a quanta credibilità diamo oggi alle informazioni che la televisione ci propina.

Questa imitazione della vita, che rende il video simile e differente dalla vita stessa, è la forza del suo successo. È grazie a questa imitazione che possiamo, sapendo come fare, aggiustare il tiro e trasmettere il nostro messaggio in modo tale che vada a segno e colpisca il nostro interlocutore.

Il video è un’arma, una forma d’arte, ma prima di tutto è un linguaggio con la sua grammatica e le sue regole che oggi, a più di cento anni dalla sua invenzione, abbiamo imparato a leggere ma che, nonostante i mezzi tecnici diffusissimi che abbiamo a disposizione anche su un semplice cellulare, ancora non a scrivere altrettanto bene.

Eppure con internet e la rivoluzione digitale realizzare e diffondere un video è alla portata di chiunque. Tutti possono fare milioni di contatti con una bella idea ben realizzata, basta veramente pochissimo: sapere quali sono le regole per costruire e ideare un video che funzioni, sapere come e attraverso quali inquadrature veicolare l’idea, capire l’importanza e le possibilità che abbiamo grazie al montaggio delle immagini e del suono. Arrivare dunque al prodotto finito e pronto per essere immesso nella rete, oppure mostrato a un possibile datore di lavoro, o ancora ai nostri clienti.

Il fronte è aperto, la democraticizzazione del mezzo video è la nostra realtà e un nuovo orizzonte si intravede: l’interazione. Dunque non c’è un minuto da perdere, siamo chiamati a una creatività sempre più libera per promuovere il nostro messaggio e decretare il successo delle nostre idee.

A cura di Alessandro Bandinelli & Valentina Zaggia
Autori di Comunicare con il Video

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: