Come costruire un pasto sano e bilanciato

Marco GermaniOgni giorno e più volte al giorno, ci troviamo a fare la scelta di come alimentarci, ovvero di come comporre un pasto o uno spuntino quando abbiamo bisogno di mangiare. Troppo spesso questa scelta è lasciata al caso, o peggio ancora influenzata da fattori esterni quali: cosa è disponibile in quel momento nel posto in cui ti trovi, cosa ti da più gratificazione a livello di sapore o cosa la pubblicità dei produttori di alimenti, più o meno consciamente, ti induce a scegliere. Jim Rohn diceva: il fallimento non è mai un grande evento individuale, è solo l’accumulazione di piccoli errori di valutazione ripetuti nel tempo. Piccoli errori nella scelta di cosa mangiare ogni giorno, ripetuti nel tempo, sono purtroppo all’origine di molti dei problemi che affliggono la maggior parte delle persone oggi: sovrappeso, stanchezza, disturbi più o meno gravi legati ad una cattiva nutrizione.

Come fare allora per essere sicuri di scegliere ogni volta la giusta composizione di alimenti, per il nostro pasto o il nostro spuntino ? Un metodo pratico ed efficace è di tenere presente tre elementi fondamentali, che possiamo utilizzare ogni volta come rapida check-list:

1) Proteine
Dobbiamo assicurarci che il nostro pasto ne contenga sempre. Sono i mattoni del nostro organismo e non ne abbiamo una riserva, quindi le dobbiamo approvvigionare constantemente, nell’arco della giornata tramite il cibo. Da preferire quelle magre (tagli magri di carne, formaggio, uova) tra quelle animali o meglio ancora quelle vegetali come la soia e il tofu. 

2) Nutrienti
Dobbiamo assicurarci che il nostro pasto contenga la giusta dose di nutrienti: vitamine, minerali, antiossidanti, fibre, fitonutrienti, ecc. Sono presenti nella frutta e nella verdura, che non dovrebbero mai mancare ad ogni nostro pasto.

3) Calorie
Per controllare il nostro peso, dobbiamo assicurarci di assumere un numero controllato di calorie. Dobbiamo quindi evitare o quantomeno ridurre i cibi troppo grassi, fritti, gli zuccheri raffinati e tutte le cosiddette calorie “vuote”, ovvero prive di nutrienti (l’alcool, ad esempio !).

Tenendo presenti questi tre punti, possiamo costruire un ottimo pasto da un punto di vista nutrizionale. Il mio consiglio è di affiancare ai cibi naturali l’uso di integratori alimentari che possono aiutarci in modo sostanziale nella realizzazione di una corretta nutrizione. Ad esempio un frullato proteico, fatto con latte di soia, frutta e un composto proteico arrricchito con tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno, ci fornisce un brillante metodo per realizzare quanto scritto sopra, in modo semplice, efficace ed economico !

A cura di Marco Germani

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: