Come costruire la percezione di sé ogni mattino

Laura ContiNel mio ebook Missione Moda ho cercato di spiegare come la percezione che abbiamo di noi stesse sia soprattutto frutto di una nostra visione psicologica più che di una visione reale del corpo

Questo l’ho capito e verificato io stessa in prima persona, prima da adolescente in perenne lotta con lo specchio senza un apparente motivo, e poi da studentessa di Moda e Costume: la psicologia gioca un ruolo di fondamentale importanza nella costruzione del proprio io, anche dal punto di vista fisico.

Ecco perché alcuni piccoli trucchi ed accorgimenti possono aiutarci a sentirci più belle: l’idea di impegnarsi, di escogitare piani a tal fine, di mettere in pratica segreti interessanti che siano solo nostri, allena la mente a vedersi con uno sguardo compiaciuto e di gratitudine verso noi stesse e verso il tempo che ci dedichiamo.

La percezione del sé parte dal mattino, e va (ri)costruita ogni giorno, a cominciare dal primo sguardo che ci lanciamo allo specchio: il buongiorno si vede dal mattino grazie ad una routine quotidiana che “coccola” il nostro fisico e la nostra mente.

E’ risaputo che ogni donna ha dei giorni in cui si sente meno bella di altri, in base allo stress ed agli impegni che affronta tra lavoro e famiglia, ma il “sentirsi” è diverso dal “vedersi”: il primo è mutevole e passeggero, il secondo è costante e razionale.

Provate a darvi un voto nel complesso della vostra immagine, e noterete che questo non cambia nei giorni negativi, poiché ognuna di noi conosce oggettivamente la propria persona, e se facesse una media dei voti di ogni mattina dettati dalla percezione del momento, il risultato sarebbe proprio il voto iniziale. 

Il segreto sta nel cercare di mantenere costante la percezione che abbiamo di noi, trovando la strategia giusta che permetta di sovrapporre quasi alla perfezione il “sentirsi” ed il “vedersi”. 

La moda può essere un valido aiuto: primo consiglio è quello di preparare gli abiti del mattino dopo già dalla sera prima, in modo da avere il tempo di valutare bene quali siano i capi più adatti per l’occasione e per il fisico, che ci accompagneranno poi per tutta la giornata, e che devono farci sentire a nostro agio. 

Secondo consiglio, l’abbigliamento notturno è altrettanto importante: dei capi semplici, ma curati, permettono di presentarci bene con noi stesse al primo incontro con lo specchio, e lo stesso vale per la capigliatura, da tenere legata se particolarmente indomabile, in modo da avere un aspetto ordinato al nostro risveglio. 

E un terzo consiglio per finite, per cominciare con il piede giusto la giornata, vi consiglio, inoltre, di non svegliarvi di fretta, ma di concedervi del tempo al fine di potervi lavare e vestire con tranquillità: gesti lenti e regolari permettono di infondere serenità ed equilibrio psico-fisico per tutte le ore della giornata

A cura di Laura Conti

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: