Come capire se un’azienda “pensa differente” in tema di tasse

Marina RovedaRecentemente Il Corriere della Sera ha pubblicato un articolo in cui rivelava come la Apple Computer, società che continua ad accumulare utili immensi, lo scorso anno abbia versato appena 3,3 miliardi di dollari di tributi su 34,2 di profitti.

Il tutto attraverso agevolazioni ed elusioni, fatte di tappe nei “paradisi fiscali” europei, dall’Irlanda all’Olanda, ma anche approfittando del ricorso ai regimi fiscali agevolati offerti, negli Stati Uniti, da Stati come Nevada e Delawere.

Sembra comunque che il vizio sia comune, visto che in Nevada, oltre a quella della società fondata da Steve Jobs, ci sono le sussidiarie di Microsoft, Cisco, Harley-Davidson e decine di altri grandi gruppi. E che la difesa della Apple sia “così fan tutti ed è legale”.

Nel Tema natale di un’azienda o di un’attività individuale, è la sesta Casa a rivelare il suo atteggiamento nei confronti delle tasse, dunque la sua tendenza alla generosità sociale o alla pratica di acrobazie fiscali assai poco democratiche.

Analizzando il Tema di Apple Computer, https://www.astro.com/astro-databank/Apple,_Shares calcolato sulla base del giorno e dell’ora in cui essa è stata quotata in Borsa, vediamo come la sesta Casa occupi il segno del Cancro, a cui non piace mai alterare mai uno status quo preesistente. Come dire: se Apple usa tutte le opzioni di cui dispone per ridurre il carico fiscale dei suoi azionisti, proseguiamo in questa direzione.

Il pianeta governatore del Cancro, la Luna, nel Tema di Apple si colloca in prima Casa,  e indica fra le altre cose l’atteggiamento ( in questo caso acquariano, dunque molto disinvolto) con il quale le energie vengono concentrate e impiegate in vista di procurarsi denaro pagando il meno possibile di oneri fiscali.

Poiché la Luna è in aspetto negativo con Urano e con Venere, viene da pensare che gli istinti rapaci di quest’azienda non siamo completamente domati, forse anche a causa dell’iniquità del sistema fiscale, che in America premia in misura sproporzionata i ricchi per la loro (a volte presunta, a volte reale) capacità di produrre quantità aggiuntive di reddito e posti di lavoro.

Astrologia a parte, il problema del pagamento delle tasse non sembra quindi essere solo italiano…

A cura di Marina Roveda

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: