3 segreti per combattere il caldo

Marco GermaniCon l’arrivo della stagione estiva, ci troviamo ad affrontare giornate molto calde, spesso con un’innalzamento repentino della temperatura da un giorno all’altro,  senza un passaggio graduale (le famose “mezze stagioni” !) questo può mettere in difficoltà il nostro organismo e causare fastidi quali stanchezza, abbassamenti di pressione e addirittura stati di ansia o depressione. Vediamo di seguito tre semplici trucchi che ci possono aiutare a combattere il caldo e mantenere il nostro stato di benessere e vitalità, anche a fronte di situazioni metereologiche impegnative.

1) Bere molta acqua
Due litri al giorno minimo, è quanto i medici e nutrizionisti consigliano. Dovremmo bere PRIMA di avere sete, in quanto quando avvertiamo il segnale della sete, il nostro corpo è già disidratato. Il segreto è che l’apporto idrico deve essere mantenuto costante durante la giornata, ovvero bisogna idratarsi continuamente, specie nelle ore più calde, senza far passare più di un’ora tra un bicchiere d’acqua e l’altro. Ci si può organizzare avendo sempre a disposizione una bottiglietta d’acqua, magari arricchita con una sostanza che la può rendere più gradevole (io personalmente uso aloe liquido e infuso di erbe solubile in piccole dosi, oppure semplicemente succo di limone). Il segnale certo per capire che siamo sufficientemente idratati è quello di produrre un’urina di colore molto chiaro e di urinare frequentemente durante il giorno.

2) Integrare sali minerali ed elettroliti
Specie nelle giornate molto calde, un’integrazione di sali minerali ed elettroliti, solubile in acqua o meglio ancora tramite tavoletta da assumere ai pasti, può aiutarci a compensare il livello di questi preziosi elementi, naturalmente persi con la sudorazione. Se non vogliamo fare uso di integratori, basta che ci assicuriamo di mangiare durante il giorno almeno 5 abbondanti porzioni di verdura fresca, che naturalmetne contiene questi composti. Spesso il mal di testa, non è altro che un segnale di uno squilibrio di elettroliti nel nostr corpo. Se poi pratichiamo un’attività sportiva, dove la sudorazione è intensa, questa azione diventa ancora più fondamentale. 

3) Assumere i nutrienti in forma liquida
Quando fa molto caldo, spesso il segnale della fame non è più presente, saltando i pasti, non solo si rallenta il proprio metabolismo favorendo l’aumento di peso ma soprattutto non si forniscono al corpo i nutrienti necessari per restare in salute e funzionare al meglio. Una soluzione può essere quella di sostituire almeno un pasto nella giornata, con un frullato di frutta fresca, arricchito con una polvere proteica commerciale, per garantire il giusto apporto proteico, oltre che quello di carboidrati, vitamine, minerali, antiossidanti e fibre.

A cura di Marco Germani

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: