Come mantenere l’impegno di cominciare a correre

luigi-del-buono

E’ primavera, le giornate si allungano ed è davvero l’ora di uscire per godersi la bella stagione, stare in forma e stare in compagnia. Cosa meglio della corsa più aiutarvi nel perseguire questo obiettivo? Partiamo con poche cose immediate ed efficaci.

1) CHIAMA UN AMICO

Prendi il telefono e chiama un tuo amico per proporgli di andare a correre nel parco cittadino subito dopo il lavoro. Non ti fermare al primo rifiuto. Hai tanti amici. Prova almeno a fare 5 telefonate. Sono sicuro che dopo 5 telefonate avrai trovato un compagno o una compagna che sia disponibile a correre almeno 30 minuti dopo il lavoro. Se così non fosse avrai comunque ottenuto il risultato di aver ricontattato degli amici, averli salutati e aver fatto sentire loro che quando vuoi fare qualcosa, sono in cima ai tuoi pensieri. Questo sviluppa una fiducia maggiore nella tua persona e anche se ora ti organizzerai da solo per andare a correre, hai già fatto qualcosa di positivo per te stesso.

2) MANGIA LEGGERO

Il passo successivo è non mangiare cibi pesanti almeno 3 ore prima di andare a correre. Se sei affamato, prediligi una mela, un frutto, uno yogurt, o magari un caffè. Non aver paura se cominci a muoverti con una leggera fame, poi correndo sparirà questa sensazione e addirittura subito dopo la corsa non ne avrai neanche più il ricordo e ti troverai a mangiare solo perché, è ora di cena.

3) ESCI IMMEDIATAMENTE

Vai a casa, prendi delle scarpe da ginnastica, un pantaloncino, e una maglietta leggera. Liberati del telefono e di tutti i “fardelli tecnologici” e preparati a stare un po’ con te stesso o con i tuoi amici, senza sovrastrutture. Non pensarci due volte, sfila la chiave del tuo appartamento e mettila in tasca ed esci subitissimo dalla porta. Una volta fuori, fai 5 minuti di stretching per le gambe prima di partire. Niente di troppo impegnativo, giusto per riscaldarti leggermente. Non tirare troppo la muscolatura. Lo stretching deve essere leggero. Prendi le caviglie e allunga il quadricipite femorale.  Allunga leggermente i polpacci, gli adduttori. Rotea entrambe le caviglie per 10 volte e sei pronto. Comincia con 15’ se sei nuovo della corsa. Se sei già navigato prova ad arrivare a 30’.

Una regola su tutte: fermati prima che arrivi la crisi di volontà, ti servirà per lasciare dei buoni ricordi della tua uscita e garantirti una “prossima uscita” senza ansia e con felicità di correre. 

Avreste potuto curarvi di voi stessi andando in palestra e pagando un mensile: in questo modo, avete scacciato la crisi, risparmiando, correndo all’aria aperta e curando il vostro benessere con la corsa.

A cura di Luigi Del Buono

VUOI PUBBLICARE IL TUO LIBRO?

Vuoi pubblicare il tuo libro?

Scopri BRUNO EDITORE, la prima casa editrice al mondo per pubblicare un libro e diventare Bestseller Amazon.

>> INIZIA ORA

photo

Giacomo Bruno

Ingegnere elettronico, è stato nominato dalla stampa “il papà degli ebook” per aver portato gli ebook in Italia nel 2002, 9 anni prima di Amazon e degli altri editori. E’ Autore di 26 bestseller sulla crescita personale e con la sua casa editrice Bruno Editore ha pubblicato 600 libri sui temi dello sviluppo personale e professionale. E’ considerato il più noto “book influencer” italiano perché ogni libro da lui promosso o pubblicato diventa in poche ore Bestseller n.1 su Amazon. La sua newsletter viene seguita ogni giorno da oltre 150.000 affezionati lettori. Il suo Blog e i suoi canali social sono seguiti da oltre 1.000.000 di follower. Il suo lavoro è seguito dalla Radio, dalla Stampa e dalle TV nazionali.

Potrebbero interessarti anche questi: